/upload/header/investor.jpg

Datalogic: acquisita partecipazione nell’americana Alien Technology Corporation per un valore complessivo di circa 1,3 milioni di dollari


Bologna, 23 marzo 2004
- Datalogic,  il maggior produttore europeo di lettori di codici a barre e di terminali portatili per la raccolta e trasmissione di dati, attivo anche nella produzione di sistemi di identificazione tramite radiofrequenza (RFID) - acquisisce una partecipazione minoritaria nell'americana Alien Technology Corporation, per un valore di circa 1,3 milioni di dollari, attraverso un collocamento privato internazionale.
L'ingresso nella società californiana rappresenta un ulteriore rafforzamento della presenza ormai ventennale di EMS, Società del Gruppo Datalogic, nel settore RFID.

Alien Technologies, con sede a Morgan Hill - California, 140 dipendenti, produce e distribuisce etichette RFID a costi estremamente competitivi rispetto agli attuali attraverso un processo produttivo esclusivo denominato Fluidic Self Assembly ("FSA").

Grazie a questa tecnologia, infatti, si prevede possa essere possibile, nel giro di alcuni anni, abbattere sensibilmente i costi di produzione, realizzando notevoli economie di scala e rendendo accessibili i mercati di sbocco dei prodotti con tecnologia a radio frequenza ad una futura produzione in grossi volumi.

La prevedibile diffusione della tecnologia RFID consentirà, infatti, alle aziende di ottimizzare la gestione della propria catena distributiva grazie ad un preciso controllo delle scorte, una tracciabilità dei prodotti ed una più efficiente gestione del processo di produzione.

Alien Technology ha in portafoglio importanti ordini da alcune delle più famose aziende a livello mondiale (Gillette, Tesco) ed ha sviluppato significativi rapporti di collaborazione con i principali fornitori nei propri mercati di riferimento.

Datalogic, tramite la propria controllata EMS, svilupperà i lettori e le antenne per le etichette a radio frequenza.