/upload/header/investor.jpg

Datalogic: il consiglio di amministrazione approva la relazione semestrale al 30 Giugno 2004


Bologna, 27 agosto 2004
- Fatturato consolidato per 68,6 milioni di euro, in crescita del 6% circa rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente (64,7 milioni di euro al 30.06.03). Margine Operativo Lordo per 12,1 milioni di euro (+ 14,8% rispetto ai 10,6 milioni di euro del primo semestre 2003) pari al 17,7% sul fatturato. Risultato Operativo per 6,7 milioni di euro (+18,9% rispetto ai 5,7 milioni al 30.06.03) pari al 9,8% sul fatturato, e Utile Consolidato Ante Imposte per 7,5 milioni di euro, in aumento del 56% rispetto ai 4,8 milioni di euro del primo semestre 2003.

Sono questi, in sintesi, i principali risultati consolidati relativi al primo semestre 2004 approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione di Datalogic S.p.A. Il buon andamento del fatturato consolidato e la significativa crescita di tutti i risultati reddituali è da ascriversi all'evoluzione positiva delle attività sia all'estero che in Italia, ove la crescita è particolarmente sostenuta grazie agli investimenti realizzati. I lettori RFID continuano a presentare interessanti opportunità di crescita sia nei settori tradizionali (Ford, General Motors, Seagate fra i principali clienti Datalogic) che nei settori emergenti della logistica integrata (DHL, Aeroporto di Bruxelles). Con riguardo alle singole linee di prodotto, crescono, a quota 57,98 milioni di euro, i ricavi relativi ai lettori ottici (+ 6% rispetto ai primi 6 mesi del 2003) e i ricavi per servizi (+39%).

Relativamente alla ripartizione delle vendite per aree geografiche, è stata particolarmente significativa la crescita del mercato europeo (+11%), dovuta prevalentemente al positivo andamento dell'Italia (+ 23%), della Germania (+11%) e del Regno Unito (+10%). La posizione finanziaria netta al 30 giugno 2004 è positiva per 44,98 milioni di euro e risulta in miglioramento rispetto ai 39,55 milioni di euro al 31 dicembre 2003.