/upload/header/investor.jpg

Datalogic inaugura un nuovo stabilimento produttivo in Ungheria

Bologna, 16 Aprile 2016 - Datalogic, leader mondiale nei settori dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale e produttore di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori per la rilevazione, misura e sicurezza, sistemi di visione e marcatura laser, annuncia l’inaugurazione di un nuovo plant di 7.000 mq a Balatonboglar in Ungheria, dedicato principalmente alla produzione di apparecchi per il Factory Automation. 

Datalogic è presente in Ungheria dal 2003, grazie alla Joint Venture con la società Fonyton kft e in seguito autonomamente come Datalogic Hungary kft che operava presso lo stabilimento di Fonyod, con attività di assemblaggio e collaudo finale di alcuni prodotti. Si è deciso di ampliare la propria presenza in Ungheria a Balatonboglar con la realizzazione di una nuova e moderna fabbrica che potrà diventare in breve tempo uno dei principali poli produttivi Europei. 

L’obiettivo dell’investimento, pari a oltre 9 milioni di Euro ripartito sugli anni 2014-2016, è duplice: da un lato ampliare la capacità produttiva in coerenza con i piani di crescita del Gruppo, dall’altro assicurare una maggior flessibilità e la massima qualità al processo produttivo grazie all’introduzione di tre nuove linee SMT. La tecnologia all’avanguardia utilizzata nel nuovo stabilimento dal montaggio delle schede elettroniche (3D-AOI, Flying Probe Testing) all’assemblaggio dei prodotti finiti (Functional Tests) in ottica Industry 4.0, unitamente all’organizzazione dell’intero processo in un singolo stabilimento, permetterà di rendere a ciclo chiuso (Continous Flow) l’attività produttiva introducendo nuove conoscenze, capacità tecniche e tecnologie integrative consentendo di realizzare autonomamente, a partire dai componenti base, i prodotti essenziali per l’automazione di qualunque fabbrica nel mondo. 

Datalogic impiega attualmente circa 180 dipendenti in Ungheria e l’obiettivo è di arrivare a circa 200 per il rafforzamento delle funzioni di staff e di linea oggi esistenti (quali ad esempio controllo della qualità e pianificazione, logistica delle materie prime, delle parti componenti e dei prodotti finiti) e per la gestione di ulteriori attività produttive. 

Con un magazzino di oltre 1400 mq, il nuovo polo produttivo di Balatonboglar costituirà anche il centro logistico d’eccellenza per i sensori, le barriere di sicurezza e i lettori di codice a barre ad uso industriale garantendo anche consegne in 24 ore ai nostri clienti in oltre 70 paesi. 

"Questo investimento fa parte della strategia di crescita di Datalogic a livello mondiale per ottimizzare la supplychain. Il nuovo stabilimento della divisione Industrial Automation rappresenta un ulteriore importante tassello nella crescita del Gruppo che ci consentirà di garantire ai nostri clienti la massima qualità e la consegna secondo le loro richieste - ha affermato Romano Volta, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic. "Da ora in poi saremo in grado di soddisfare i nostri clienti e partner commerciali in tutto il mondo con l’obiettivo di diventare uno dei principali poli produttivi e distributivi europei per gli apparecchi di lettura ottica del codice a barre, le barriere di sicurezza e l’automazione industriale."