/upload/header/investor.jpg

Datalogic S.p.A. (Star: DAL.MI): il CdA approva il Prospetto Informativo ed il calendario relativi all'aumento di capitale da 76,6 milioni di Euro

Fissato per il 19 dicembre l’inizio del periodo di Offerta e del periodo di negoziazione dei diritti d’opzione in Borsa


Bologna, 13 dicembre 2005
- Il CdA di Datalogic S.p.A. ha approvato oggi il Prospetto Informativo relativo all'aumento di capitale sociale a pagamento deliberato dall'Assemblea straordinaria tenutasi in data 2 dicembre 2005 per un importo nominale massimo di Euro 7.209.005,44 mediante emissione di massime n. 3.465.868 azioni ordinarie ad un prezzo di 22,10 Euro di cui 2,08 di valore nominale e 20,02 di sovrapprezzo.

L'aumento sarà offerto in opzione ai soci in ragione di n. 7 nuove azioni ogni n. 25 azioni possedute. L'aumento di capitale è finalizzato a reperire le risorse finanziarie necessarie per portare a termine l'acquisizione dell'intero pacchetto societario dell'americana PSC Inc..

Il calendario dell'offerta prevede la seguente tempistica:

  • Periodo di offerta dei diritti di opzione: dal 19 dicembre 2005 al 9 gennaio 2006; 
  • Periodo di negoziazione dei diritti di opzione in Borsa: dal 19 dicembre 2005 al 2 gennaio 2006;

Per quanto riguarda la partecipazione all'aumento di capitale, Tamburi & Associati S.p.A., in qualità di regista dell'operazione incaricato da Datalogic, ha sottoscritto nelle scorse settimane un contratto con Hydra SpA - azionista di controllo di Datalogic - con il quale ha acquistato l'80% dei diritti d'opzione ad essa spettanti.

Inoltre, Tamburi & Associati ha promesso che in caso di mancata integrale sottoscrizione dell'aumento di capitale da parte degli azionisti, i diritti rimasti inoptati vengano integralmente sottoscritti da soggetti terzi dalla stessa individuati. In ogni caso, grazie all'opera di Tamburi & Associati non si prevede la costituzione di consorzi di garanzia e/o collocamento.

L'acquisizione di PSC si è completata nei giorni scorsi per un controvalore complessivo di circa 195 milioni di dollari (enterprise value) già interamente regolati, e verrà finanziata da Datalogic (a regime) mediante ricorso a debito bancario per 95 milioni di dollari e con mezzi propri per i restanti 100 mil.

Il Gruppo PSC, con headquarter a Eugene (Oregon) da oltre trent'anni sviluppa, produce e commercializza scanner fissi per il mercato retail, lettori manuali e terminali portatili. PSC rappresenta uno dei pionieri nel mercato AIDC: è a questa società che si deve nel 1974 l'introduzione del primo scanner fisso per la lettura del barcode nel punto vendita.