/upload/header/investor.jpg

Datalogic S.p.A. (TechStar: DAL.MI) annuncia di aver acquisito Laserwall S.p.A.


Bologna, 27 agosto 2004 - Il CdA di Datalogic in data odierna ha approvato l'acquisto di Laservall SpA per un importo di 8,5 milioni di Euro oltre ad un variabile di ulteriori 6 milioni di Euro al raggiungimento di obiettivi economici nel triennio 2004 - 2006. L'accordo è stato raggiunto con i Sig.ri Maurizio e Paolo Cucchi, soci fondatori ed attuali unici azionisti di Laservall. "Tamburi & Associati" ha ideato l'operazione e ha assistito la parte venditrice. Il preconsuntivo dei primi 6 mesi di Laservall registra vendite per oltre 9 milioni di Euro in crescita del 52% rispetto al primo semestre 2003 e con risultati reddittuali in forte aumento.

Il Gruppo Laservall SpA, con sede a Donnas (AO) e stabilimenti produttivi a Sesto Calende (VA) e a Shenzhen in Cina, è attivo da oltre 10 anni nel settore della marcatura laser di componenti (sottoassiemi, prodotti finiti) e documenti di riconoscimento (passaporti, carte d'identità, patenti).
Laservall S.p.A., con vendite estere per oltre il 70% del fatturato, gode di una leadership internazionale importante con una presenza strategica nell'area asiatica (Hong Kong e Shenzhen) e nel Nord America.

"Con quest'operazione - ha affermato Roberto Tunioli, Amministratore Delegato di Datalogic - il Gruppo Datalogic rafforza il proprio posizionamento quale fornitore di "business solutions integrate" nei settori della tracciabilità e sicurezza, sviluppando importanti sinergie in settori fortemente in crescita".

"Il matrimonio con Laservall, dal quale ci si attende un consistente aumento del fatturato - ha aggiunto Tunioli - ci consentirà di accelerare in maniera significativa il nostro sviluppo in Asia consentendoci una presenza diretta in Cina che rappresenta l'area a maggior tasso di crescita dell'economia mondiale".

Maurizio Cucchi, Presidente di Laservall SpA ha sottolineato: "L'ingresso in un gruppo importante e prestigioso come Datalogic rappresenta per noi un motivo di grande orgoglio poiché ci offre consistenti prospettive di sviluppo a livello internazionale ed è il riconoscimento del significativo processo di crescita già avviato negli ultimi anni".