/upload/header/investor.jpg

Datalogic (Star: DAL.MI): approvato il progetto di bilancio al 31 Dicembre 2005

Ricavi consolidati per 205,9 milioni di Euro (+40,8% rispetto al 2004). Cresce la redditività: Margine operativo lordo a 31,5 milioni di Euro (+24,9%), Risultato operativo a 24,8 milioni (+26,8%). Utile netto di esercizio pari a 13 milioni (+15,9%). Proposta di dividendo a 0,22 Euro per azione (stacco della cedola 8 maggio). Prosegue la strategia di focalizzazione in attività di Ricerca e Sviluppo: 14,7 milioni di Euro investiti nel 2005 (+28,8 rispetto al 2004).


Bologna, 27 febbraio 2006 - Il CdA di Datalogic - società quotata presso il segmento Star, attiva nella progettazione, produzione e distribuzione di sistemi per la lettura di codici a barre e RFID (sistemi di identificazione tramite radiofrequenza) – ha approvato oggi il progetto di bilancio al 31 dicembre 2005.

Nel corso del 2005 i ricavi hanno raggiunto quota 205,9 milioni di Euro, con un incremento del 40,8% rispetto ai 146,3 milioni dell’anno precedente.

L’Assemblea degli azionisti sarà convocata per il 20 Aprile 2006; il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea un dividendo pari a 0,22 Euro per azione (stacco cedola l’8 maggio e pagamento l’11 maggio 2006).

Il perimetro di consolidamento del Gruppo è variato rispetto aI 2004, poiché i ricavi del 2005 includono anche il fatturato della società americana Informatics, acquisita e consolidata a partire dal mese di marzo 2005.

Inoltre la neo-acquisita società americana PSC, il cui contratto di acquisto definitivo è stato firmato lo scorso 30 novembre, è stata inclusa nel perimetro di consolidamento del Gruppo per il mese di dicembre, periodo in cui la società ha registrato un fatturato di 19,4 milioni di Euro.

Al netto di PSC e di Informatics i ricavi del 2005 di Datalogic sono comunque in crescita e risultano pari a 161 milioni di Euro (+10,1% rispetto al 2004).

L’acquisizione di PSC – la più importante mai realizzata da Datalogic – presenta ottime opportunità da un punto di vista industriale e di integrazione di gamma prodotti, oltre a consentire uno sviluppo più equilibrato del gruppo in quanto a mercati serviti e distribuzione geografica.

Relativamente alla redditività, il Margine operativo lordo (Ebitda) si attesta a 31,5 milioni di Euro (di cui 3,8 milioni complessivi di PSC e Informatics) e migliora del 24,9% rispetto ai 25,2 milioni del 2004. Il Risultato operativo (Ebit), pari a 24,8 milioni di Euro (19,6 milioni nel corso dell’esercizio precedente), risulta in crescita del 26,8%.

Il 2005 chiude con un utile di 13 milioni di Euro (+15,9% rispetto ai 11,2 milioni del 2004).
Relativamente alle singole aree di business, la divisione Data Capture nel corso del 2005 ha realizzato ricavi per 146,6 milioni di Euro (+19% rispetto al 2004), mentre la divisione Business Development, grazie al contributo decisivo delle nuove acquisizioni, ha raggiunto 59,4 milioni (+162% rispetto ai 22,7 milioni del 2004).

Nel dettaglio, sono risultate particolarmente positive le performance delle linee mobile computers (+18%) e scanner a postazione fissa (+4%).

Con riferimento alle aree geografiche, risulta evidente la crescita del fatturato in Nord America (+159%) e nell’area Resto del Mondo (+44%).

La posizione finanziaria netta della società è negativa per 125,7 milioni di Euro (positiva per 35,8 milioni al 31 dicembre 2004, 38,9 milioni al 30 settembre 2005). La variazione è dovuta principalmente all’impatto delle acquisizioni di PSC, di Laservall e di Informatics (per 166 milioni di Euro complessivi) e all’erogazione dei dividendi per 15 milioni di Euro. Si ricorda che detta posizione è significativamente migliorata in gennaio 2006 per effetto della conclusione positiva dell’aumento di capitale pari a circa 76,6 milioni di Euro.

Da evidenziare che anche nel corso del 2005 è proseguita la strategia di focalizzazione del Gruppo Datalogic nell’attività di Ricerca e Sviluppo, con investimenti – interamente addebitati a conto economico – per 14,7 milioni di Euro (pari al 7,1% dei ricavi) ed un incremento del 28,8% rispetto al 2004.

A partire dal 2000 Datalogic ha investito oltre 60 milioni di Euro in attività di Ricerca & Sviluppo.

“Sono veramente orgoglioso dell’esercizio appena concluso – ha dichiarato Roberto Tunioli, Amministratore Delegato della Società – perché l’espansione del Gruppo e il miglioramento dei risultati si accompagnano ad un’attività di investimento finalizzata a consolidare una leadership tecnologica a livello internazionale”.