/upload/header/investor.jpg

Datalogic (Star: DAL.MI): il consiglio di amministrazione approva i dati al 30 settembre 2007

Ricavi di vendita per 297,5 milioni di Euro (+6,1% rispetto ai 280,5 milioni di Euro al 30 settembre 2006).


Margine operativo lordo (EBITDA) a 37 milioni di Euro (+40% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente). Risultato operativo ordinario (EBITNAR)  a 27,9 milioni di Euro (+59% rispetto al 30 settembre 2006). Utile netto di esercizio pari a 11,5 milioni di Euro (+747% rispetto a 1,4 milioni di Euro al 30 settembre 2006). Posizione finanziaria netta consolidata negativa per 67,2 milioni di Euro.


Bologna, 9 novembre 2007 - Il Consiglio di Amministrazione di Datalogic S.p.A. - società quotata presso il segmento Star, terzo produttore al mondo, e il maggiore in Europa, di lettori di codici a barre, di mobile computer per la raccolta dati e di sistemi a tecnologia RFID (sistemi di identificazione tramite radiofrequenza) - ha approvato oggi la relazione al 30 settembre 2007.

Ricavi di vendita consolidati per 297,5 milioni di Euro, in crescita del 6,1% rispetto ai 280,5 milioni del corrispondente periodo dell'anno precedente.

Redditività operativa in crescita: il margine operativo lordo (EBITDA) si attesta a 37 milioni di Euro (+40% rispetto ai 26,5 milioni al 30 settembre 2006), il risultato operativo ordinario (EBITANR)* a 27,9 milioni di Euro (+59% rispetto ai 17,5 milioni registrati nel corrispondente periodo dello scorso esercizio).

L'utile netto consolidato è risultato pari a 11,5 milioni di Euro nei primi nove mesi dell'anno (+747% rispetto a 1,4 milioni di Euro al 30 settembre 2006).

Nel terzo trimestre dell'anno, i ricavi consolidati ammontano a 98,6 milioni di Euro (+7,7% rispetto ai 91,5 milioni del corrispondente periodo dello scorso anno), il margine operativo lordo (EBITDA) a 11,1 milioni (+4,6% rispetto ai 10,6 milioni del terzo trimestre 2006) ed un risultato operativo ordinario (EBITANR)* pari a 8,1 milioni (+4,7% rispetto ai 7,7 milioni nel 2006).   I risultati conseguiti nei primi nove mesi dell'anno confermano un significativo miglioramento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, nonostante un andamento valutario non favorevole. In particolare, è degno di nota l'incremento di profittabilità che, espressa in termini di Margine operativo lordo (EBITDA), è, nel periodo, aumentata di circa tre punti percentuali rispetto ai primi nove mesi del 2006 (dal 9,4% delle vendite al 12,4%).

Con riferimento alle singole Divisioni operative si forniscono qui di seguito le vendite (comprensive dei ricavi infrasettoriali) e i risultati di settore (prima dei costi e ricavi non ricorrenti e degli ammortamenti derivanti da acquisizioni) relativamente al periodo che va da aprile a settembre 2007 (in Euro milioni).

Divisioni                                    Vendite                    Risultato di settore

Datalogic Mobile                         41,7                                        4,9

Datalogic Automation                  35,6                                        2,4

 Datalogic Scanning                     95,0                                        9,2

Business Development                23,1                                       3,0

Costi non attribuiti/rettifiche         (1,9)                                      (2,6)

Totale secondo trimestre 07         193,5                                    16,9

Non è stato possibile riclassificare in modo attendibile i consuntivi del primo trimestre 2007 e dell'esercizio precedente sulla base delle nuove Divisioni del Gruppo.

La posizione finanziaria netta di Datalogic al 30 settembre 2007 è negativa per 67,2 milioni di Euro, in aumento sia rispetto a quella al 31 dicembre 2006 (negativa per 58,3 milioni di Euro) sia rispetto a quella al 30 settembre 2006 (negativa per 62,3 milioni). Da segnalare che nel corso dei primi nove mesi dell'anno sono state acquistate azioni proprie per circa 23,8 milioni di Euro e sono stati pagati dividendi per 3,8 milioni di Euro. Al "lordo" dell'acquisto di azioni proprie, la posizione finanziaria netta al 30 settembre 2007 risulterebbe negativa per 44 milioni di Euro, in miglioramento rispetto a quella al 31 dicembre 2006, negativa per 50 milioni di Euro.

Si ricorda che la Relazione Trimestrale al 30 settembre 2007 non è oggetto di revisione contabile. Si segnala infine che il conto economico e lo stato patrimoniale allegati rappresentano schemi riclassificati e come tali non oggetto di verifica da parte degli auditors.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari - Dott. Marco Rondelli - dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.