/upload/header/investor.jpg

Ricavi preliminari di vendita in crescita del 16.7% a 135,2 milioni di Euro nel secondo trimestre 2015 rispetto a 115,8 milioni di Euro nel secondo trimestre 2014

A livello semestrale, i ricavi preliminari di vendita risultano pari a 257,5 milioni di Euro in aumento del 14,9% rispetto all’anno precedente 

 

Bologna, 15 luglio 2015 – Datalogic S.p.A. (Borsa Italiana S.p.A.: DAL), società quotata presso il Mercato Telematico Azionario – Segmento Star – organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“Datalogic”) e leader mondiale nei mercati dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale e produttore di lettori di codici a barre, mobile computer per la raccolta dati, sensori, sistemi di visione e sistemi di marcatura laser, annuncia i dati dei ricavi di vendita preliminari del secondo trimestre 2015.

Il Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic, Romano Volta, ha così commentato: “I ricavi preliminari del secondo trimestre dell’anno evidenziano un andamento in crescita nelle principali divisioni, anche al netto del positivo effetto cambi, grazie alla vincita d’importanti progetti in ambito Retail ed alla performance particolarmente positiva dei nostri prodotti dedicati al settore logistico e retail e del mercato Europeo”.

I ricavi preliminari delle vendite del secondo trimestre 2015 si attestano a 135,2 milioni di Euro con una crescita del 16,7% rispetto al secondo trimestre 2014 e del 10,9% rispetto al primo trimestre 2015 (a cambi costanti i ricavi si sarebbero attestati a 122,9 milioni di Euro, +6,1%).

Il booking nel corso del trimestre – gli ordini già acquisiti – è stato pari a 116,3 milioni di Euro, in crescita del 10,7% rispetto al secondo trimestre 2014.

La Divisione ADC (Automatic Data Capture) specializzata nella produzione di lettori di codici a barre fissi per il mercato retail, di lettori manuali e di mobile computer ad uso professionale, ha registrato un fatturato di 93,4 milioni di Euro in crescita del 20,9% rispetto al secondo trimestre 2014. Tale miglioramento è significativo anche a cambi costanti (+10.0%) grazie alla vincita d’importanti progetti di scanner da banco e lettori manuali in ambito Retail. 

La Divisione Industrial Automation specializzata nella produzione di sistemi di identificazione automatica, sicurezza, rilevazione e marcatura per il mercato dell’Automazione Industriale, ha registrato un fatturato di 34,8 milioni di Euro, evidenziando una crescita dell’8,4% rispetto al secondo trimestre 2014 (+1% a cambi costanti) e un aumento del 3,1% rispetto ai 31,7 milioni di Euro conseguiti nel primo trimestre 2015. Al netto dei risultati della Business Unit Systems i ricavi della divisione sono aumentati dell’11% a 31,5 milioni di Euro (+4,5% a cambi costanti), confermando la validità del prodotto offerto, ed evidenziando un andamento particolarmente positivo nel mercato Europeo ed Asiatico. Dalla seconda parte dell’anno ci si attende un miglioramento anche della BU Systems che inizierà a beneficiare dei ricavi generati dall’ordine ricevuto da Royal Mail.

A livello semestrale i ricavi preliminari delle vendite riflettono il progressivo miglioramento ottenuto da tutte le divisioni nel secondo trimestre e si attestano a 257,5 milioni di Euro, con una crescita del 14,9% rispetto ai 224 milioni di Euro del primo semestre 2014 (+5% a cambi costanti). Il booking ha raggiunto 271,5 milioni di Euro, in crescita del 16,8% rispetto allo stesso periodo del 2014. 

I dati del primo semestre 2015 verranno approvati nel prossimo Consiglio di Amministrazione che si terrà in data 30 luglio 2015.