/upload/header/investor.jpg

Ricavi preliminari di vendita in crescita del 4,6% a 139,9 milioni di Euro nel terzo trimestre 2016 rispetto a 133,8 milioni di Euro nel terzo trimestre 2015

•  Nei nove mesi, i ricavi preliminari di vendita si attestano a 421,8 milioni di Euro in aumento del 7,8% rispetto all’anno precedente

Bologna, 24 Ottobre 2016 - Datalogic S.p.A. (Borsa Italiana S.p.A.: DAL), società quotata presso il Mercato Telematico Azionario – Segmento Star – organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“Datalogic”) e leader mondiale nei settori dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale e produttore di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori per la rilevazione, misura e sicurezza, sistemi di visione e marcatura laser, annuncia i dati dei ricavi di vendita preliminari del terzo trimestre 2016. 

Il Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic, Romano Volta, ha così commentato: “I ricavi preliminari del terzo trimestre dell’anno convalidano un andamento positivo del Gruppo nonostante l’effetto di stagionalità che caratterizza questo periodo dell’anno e le incognite presenti a livello politico negli Stati Uniti e in Europa. In particolare la Divisione ADC continua ad evidenziare una crescita sostenuta degli scanner da banco e dei mobile computer. La Divisione Industrial Automation beneficia di una crescita oltre le attese in Europa ma risente di un andamento riflessivo nel mercato americano. Il tradizionale andamento positivo dell’ultimo trimestre dell’anno ci rende confidenti sulla chiusura dell’anno in linea con il trend di crescita dei primi nove mesi”. 

I ricavi preliminari delle vendite del terzo trimestre 2016 si attestano a 139,9 milioni di Euro con una crescita del 4,6% rispetto al terzo trimestre 2015 (+4,8% a cambi costanti) e una contrazione del 4,5% rispetto al secondo trimestre 2016. 

Il booking nel corso del trimestre – gli ordini già acquisiti – è stato pari a 138,1 milioni di Euro, in crescita del 3,5% rispetto al terzo trimestre 2015. 

La Divisione ADC (Automatic Data Capture) specializzata nella produzione di lettori di codici a barre fissi per il mercato retail, di lettori manuali e di mobile computer ad uso professionale, ha registrato un fatturato di 97,9 milioni di Euro in crescita dell’8,4% (+8,6% a cambi costanti) rispetto al terzo trimestre 2015. L’andamento è risultato particolarmente positivo sia in Europa che in Nord America. 

La Divisione Industrial Automation specializzata nella produzione di sistemi di identificazione automatica, sicurezza, rilevazione e marcatura per il mercato dell’Automazione Industriale, ha registrato un fatturato di 37,2 milioni di Euro, evidenziando una leggera crescita rispetto al terzo trimestre 2015, comprensivo dei ricavi della Business Unit Systems. Quest’ultima, oggetto di spin off dal primo ottobre, beneficia, tra gli altri, dell’ordine ricevuto da Royal Mail, e ha evidenziato una crescita dei ricavi del 19,9% a 3,8 milioni di Euro (+20,5% a cambi costanti).

Nei nove mesi i ricavi preliminari delle vendite si attestano a 421,8 milioni di Euro, con una crescita del 7,8% rispetto ai 391,3 milioni di Euro dei primi nove mesi 2015 (+7,9% a cambi costanti). Il booking ha raggiunto 426,2 milioni di Euro, in crescita del 5,2% rispetto allo stesso periodo del 2015.

I risultati del terzo trimestre 2016 verranno approvati nel prossimo Consiglio di Amministrazione che si terrà in data 11 novembre 2016.