Datalogic, arte e barcode per salutare il 2010!

Milano, 20 dicembre 2010 – Il CEO di Datalogic, Mauro Sacchetto e il CFO, Marco Rondelli il 20 dicembre 2010 hanno voluto salutare a Milano, in un incontro informale, il Press e IR Cocktail Natalizio, rappresentanti della stampa, e rappresentanti della comunità finanziaria a conclusione di un importante anno di lavoro e come buon auspicio nei confronti del prossimo. In distribuzione la presentazione dell'azienda, con un bilancio sintetico sull'anno appena trascorso e le strategie triennali previste nel 3-Year Plan 2010-2012.

In occasione dell’incontro il CEO, Mauro Sacchetto ha dichiarato: «Il 2011 sarà un anno molto significativo per Datalogic, in quanto arriva all'indomani di un profondo processo di riorganizzazione interna». «Visto che il 2010 ci porterà oltre il +25% di recupero rispetto al 2009, ci aspettiamo che il 2011 sia un anno in cui continueremo a fare meglio del mercato». Mauro Sacchetto ha anche fornito un'anticipazione sulle prossime strategie: «Continuerà la digitalizzazione della nostra offerta, ovvero si migrerà sempre di più da laser a imaging, da analogico a digitale. E soprattutto, abbiamo in vista delle altre acquisizioni, quindi è in programma un'ulteriore crescita aziendale. Inoltre, con un anno intero per consolidare tutte le iniziative messe in atto nel 2010, credo che riusciremo a diventare ancora più efficienti. Mi aspetto insomma un anno di soddisfazioni».

Cornice dell'evento Datalogic, una galleria d'arte di fronte al Castello Sforzesco, nella quale è stata allestita una mostra dei quadri di Fabrizio Trentin (www.fabriziotrentin.com), di mestiere direttore di un'azienda manifatturiera bresciana, pittore nel tempo libero e fortunato ideatore di tele ispirate all'eterno barcode!
 


Articolo ripreso da Data Collection, a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti.