Datalogic e PAC 2000A (Conad) hanno siglato un accordo quadro per l’acquisto dei lettori da banco per tutti gli oltre 1.100 punti vendita del Gruppo

Bologna, 30 Ottobre 2013 – Datalogic e PAC 2000A, cooperativa di dettaglianti aderente al Consorzio Nazionale Conad che opera in Umbria, Lazio, Campania e Calabria, hanno siglato un accordo quadro che fissa i prezzi riservati a tutti i punti vendita di Conad sull’acquisto degli scanner di codici a barre Datalogic.

I concessionari che installano nuovi prodotti Datalogic presso i negozi associati a PAC 2000A, potranno acquistare, attraverso il loro tradizionale canale di vendita, gli scanner serie Magellan™ e QuickScan™ Imager, a prezzi più vantaggiosi e competitivi.

Tale accordo, consolida la partnership tra le due società ed è il primo passo verso relazioni commerciali più avanzate. I prodotti Datalogic selezionati per le casse degli oltre 1.100 punti vendita di PAC 2000A sono gli scanner bi-ottici Magellan 8400 con tecnologia laser, i lettori da banco serie Magellan 3200VSi e Magellan 3300HSi, dotati di tecnologia imaging. Per i lettori manuali general purpose, è stata individuata la Quickscan Imager come la soluzione migliore da usare nei negozi in cui è necessario gestire le attività del punto cassa con uno scanner manuale.

Il Magellan 8400 è uno scanner da banco omnidirezionale all’avanguardia, con le più elevate performance tecnologiche attualmente disponibili sul mercato, in grado di eseguire la scansione dei codici a 360° su 5 lati di lettura. Nella versione scanner/bilancia, è dotato il piatto bilancia All-Weighs®, brevetto esclusivo di Datalogic, che permette la pesatura corretta delle merci direttamente alla cassa, anche di quelle lunghe e ingombranti.

Gli scanner omnidirezionali a piano singolo Magellan 3300HSi (a orientamento orizzontale) e Magellan 3200VSi (a orientamento verticale), sono la soluzione ideale per i negozi che necessitano di prestazioni di lettura elevate, in un prodotto dalla forma compatta e di facile installazione. Grazie all’innovativa tecnologia imaging di Datalogic, la velocità di lettura è ineguagliabile e la profondità di campo è maggiore. Prestazioni simili, se non migliori, di pari modelli dotati di tecnologia laser, ma con in più tutte le potenzialità dell’imaging, come ad esempio la possibilità di leggere i codici a barre anche su dispositivi mobili (smartphone, pda, tablet) per le applicazioni emergenti di mobile marketing ed e-couponing. La tecnologia Imaging permette inoltre di acquisire le simbologie 2D (codici PFD417, QR Code, Data Matrix) ed è più affidabile nella lettura dei codici stampati male o danneggiati.

Il lettore QuickScan Imager è stato scelto per il design moderno e la facilità di utilizzo. Le prestazioni di lettura sono garantite dalla tecnologia linear imager di Datalogic, che permette di acquisire senza problemi ogni tipo di codice a barre lineare, anche se stampato male, troncato o rovinato. Il QD2100 è inoltre in grado di eseguire la scansione dei bar code su dispositivi mobili e, grazie a uno scan angle migliorato, di leggere in cassa i codici più larghi, come ad esempio quelli delle bollette delle utenze domestiche.

La partnership conclusa consentirà di consolidare il rapporto tra queste due realtà e garantire margini di operatività in termini di innovazione e sperimentazione, in un ottica di ricerca delle soluzioni migliori per offrire un servizio efficiente e veloce al cliente.

Il prossimo passo sarà quello di integrare nell’accordo quadro anche il nuovissimo scanner da banco Magellan 9800i, la soluzione per il punto vendita con tecnologia total imaging. Il nuovo arrivato nella famiglia degli scanner Magellan è stato appositamente concepito per essere utilizzato negli ambienti di retail con alti volume di transazione in fase di checkout. Grazie alla tecnologia Digital Imaging su tutti i piani di lettura, il 9800i è in grado di leggere sia i codici 1D che 2D senza che gli operatori di cassa debbano orientare gli articoli. Questo consente una maggiore velocità delle operazioni ed una migliore esperienza d’acquisto per i clienti.

Riteniamo che le soluzioni Datalogic previste nell’accordo con PAC 2000A, siano in grado di fornire la giusta soluzione tecnologica agli associati Conad, per una shopping experience positiva e una maggiore fidelizzazione della propria clientela.

Romano Volta, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic ha così commentato: “PAC 2000A è una realtà in crescita e dinamica. Siamo soddisfatti di aver ottenuto la loro fiducia con questo accordo che ci vede unici fornitori, segno evidente che i nostri prodotti sono altamente innovativi e in grado di garantire un servizio efficace per una spesa facile e veloce. Voglio sottolineare che Datalogic è la sola azienda in grado di offrire agli operatori della grande distribuzione un’ampia gamma di prodotti, pensati per la gestione del punto vendita e frutto di oltre 40 anni di esperienza in ricerca e sviluppo”.

“Con questo accordo, PAC 2000A rafforza, per tutti i punti vendita del gruppo, l’obiettivo di garantire la migliore tecnologia presente sul mercato, con costi particolarmente concorrenziali.” Ha dichiarato Paolo Coletti – Responsabile Area P.O.S. Gruppo PAC 2000A – “Inoltre, si consolida tra le due società, una partnership che si auspica sarà foriera di sviluppi: sia nell’ambito tecnologico, che in quello commerciale.”

 

PAC 2000A opera con 1.154 punti di vendita (6 E.Leclerc Conad, 49 Conad Superstore, 371 Conad, 207 Conad City, 343 Margherita, 178 discount Todis), per una superficie complessiva di 596.083 mq (+8,2 per cento rispetto al 2011), che hanno sviluppato nel 2012 un fatturato di 3,2 miliardi di euro.  Il gruppo PAC 2000A Conad cresce in tutte le regioni in cui opera: 2,4 miliardi di euro di fatturato (+9,5 per cento rispetto al 2011), 956 soci, 13.478 addetti (+2,7 per cento rispetto al 2011) e una quota di mercato pari al 20,1 per cento, incrementata di 0,9 punti percentuali sull’anno precedente. (Dati del consolidato del Gruppo Pac 2000 A al 31/12/2012).