Gian Paolo Fedrigo, Amministratore Delegato di Datalogic Mobile, ha fatto il punto sullo stato di salute del mercato e sulle prospettive per il 2010

Gennaio 2010, Bologna – Lo stato di salute del mercato. Le azioni messe in campo nel 2009 per far fronte alla crisi economica internazionale che ha caratterizzato l’anno appena trascorso. I risultati attesi e le prospettive per il 2010. Su questi temi ha fatto il punto di recente Gian Paolo Fedrigo, Amministratore Delegato di Datalogic Mobile.

 “Il business per Datalogic Mobile – ha spiegato Fedrigo – ha risentito della profonda crisi che ha caratterizzato questo settore del mercato ADC per tutto il 2009, ma siamo fiduciosi per il futuro in quanto la nostra quota di mercato è stabile e l’azienda ha chiuso l’anno in modo positivo, grazie anche al prezioso e costante sostegno da parte di partner e clienti”. “A partire dal mese di giugno abbiamo avvertito i primi segnali della ripresa – ha continuato – settembre è stato il mese più proficuo degli ultimi tre anni per noi in termini di ordini. Una nota lieta arrivata dopo gli iniziali primi cinque mesi più critici che ben ci fa sperare e che ci consente di guardare al futuro con ottimismo".

Risultati positivi raggiunti grazie a strategie e a specifiche azioni portate avanti l’anno scorso da Datalogic per far fronte alla crisi che ha investito pesantemente il mercato internazionale.
“Nel 2009, abbiamo operato interventi mirati ad allineare la struttura dei costi ai nuovi scenari dei ricavi - ha sottolineato Fedrigo – ma abbiamo anche rafforzato le nostre strategie di marketing. L’obiettivo è quello di essere sempre più vicini a partner e clienti, una priorità per Datalogic. Abbiamo messo in campo nuovi strumenti lanciando, ad esempio, un nuovo programma di servizi dedicati al canale. Non è un caso che l’autorevole rivista americana “Business Solutions” abbia premiato Datalogic quale “Best Channel Vendor” per due anni consecutivi, nel 2009 e nel 2010: un prestigioso riconoscimento arrivato grazie ai lusinghieri riscontri da parte di rivenditori e distributori.

“E ancora – ha spiegato Fedrigo - Datalogic Mobile ha potenziato il proprio sito web per permettere agli utenti ed ai partner di lavorare con noi 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, e ha lanciato un sistema di ordini on line nel segno della flessibilità e dell’innovazione. Un’altra parte importante delle azioni messe in atto ha compreso un aumento di circa il 15% negli investimenti in Ricerca & Sviluppo”. L’innovazione e lo sviluppo tecnologico dei prodotti, infatti, sono da sempre un fattore chiave per Datalogic. “A breve lanceremo sul mercato due nuovi prodotti - ha aggiunto - assolutamente innovativi e all’avanguardia”.

E sulle previsioni per il 2010? “Quello che posso dire - ha spiegato Fedrigo - è che la nostra azienda attualmente è più che pronta ad affrontare il nuovo anno, qualsiasi cosa accada. Il nostro successo deriverà dagli sforzi realizzati nel 2009 durante uno dei periodi economici più duri della nostra storia”.

Come affronterà dunque il futuro prossimo Datalogic? “Guarderemo con attenzione – ha continuato - al mercato mondiale, anche perché non tutti i paesi si stanno riprendendo dal periodo di recessione negli stessi modi e tempi”. Se l’economia americana sta reagendo un po’ più velocemente di quella europea in generale, ed Italia, Germania, Francia e UK si stanno riprendendo più rapidamente di altri paesi europei, le economie asiatiche stanno crescendo più lentamente degli anni precedenti.
“Oggi per guardare al futuro con ottimismo – ha concluso Fedrigo - le imprese devono essere flessibili, ben preparate e pronte a reagire rapidamente alle evoluzioni del mercato, ma rimanendo allo stesso tempo focalizzate su un piano a lungo termine. In questo senso, siamo pronti ad iniziare il 2010 nel migliore dei modi, in quanto siamo ben preparati ad affrontare le nuove sfide che l’anno in corso ed il futuro ci riservano”.