Imprenditori argentini a scuola di innovazione da Datalogic. Gli allievi del corso di formazione manageriale, organizzato dalla sede di Buenos Aires dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna, hanno visitato lo stabilimento Datasensor a Monte San Pietro.

Bologna, 18 Febbraio 2009 - Una trentina di imprenditori argentini, allievi del corso "L'innovazione dei processi aziendali: opportunità e sfide per le PMI", organizzato dalla sede di Buenos Aires dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna, hanno visitato lo scorso 18 Febbraio lo stabilimento Datasensor a Monte San Pietro (Bo).

Oltre alla visita dell'azienda leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di sensori e dispositivi fotoelettrici per la rilevazione, sicurezza, misura ed ispezione - acquisita da Datalogic Automation, divisione di Datalogic specializzata nell'automazione industriale, ad ottobre 2008 - gli allievi-imprenditori argentini hanno assistito alla presentazione degli innovativi sistemi di gestione delle operations che, negli anni, hanno portato Datasensor ad ottenere prestigiosi riconoscimenti e premi, in ambito nazionale ed internazionale. Fra questi, due edizioni dell'"International Best Factory Award", nel 2005 e nel 2006, assegnati all'azienda dall'Università Bocconi di Milano per aver sviluppato soluzioni organizzative e tecnologiche all'avanguardia per la ricerca del miglioramento in ambito produttivo. Risultati importanti che confermano Datasensor un caso di successo al quale, non a caso, la prestigiosa società di consulenza americana ARC Advisory Group  ha voluto dedicare nel 2006 un 'case history'.

Questa iniziativa di alta formazione manageriale si inserisce nell'ambito del programma "Datasensor University" che vede da circa tre anni la stretta collaborazione tra Datasensor e l'Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Centri di Ricerca e Scuole di Alta Formazione per corsi post Universitari e Master in Business Administration (MBA). "L'idea del programma "Datasensor University" è nata all'inizio del 2005 - ha spiegato Mauro Felice, Operations Manager di Datasensor - come strumento di promozione in azienda del concetto di "Learning Organization", ovvero un'organizzazione basata principalmente sulla valorizzazione delle competenze e sullo sviluppo della conoscenza". "L'insieme delle attività svolte - ha continuato - sono raggruppate in tre aree: il 'campus', che porta studenti in azienda per tirocini, tesi e stages su temi innovativi; il 'knowledge network', ovvero la collaborazione reciproca fra Datasensor,Università e Centri di Ricerca; 'courses', ovvero il piano di formazione aziendale interno di Datasensor, suddiviso in formazione gestionale, formazione tecnica, training e tutoring operativi".