Roberto Tunioli, Vice Presidente ed Amministratore Delegato Datalogic S.p.A., è intervenuto all’ID WORLD Conference 2008, evento di respiro internazionale dedicato all’industria dell’Identificazione Automatica.

Milano, 19 Novembre 2008 - Le soluzioni di identificazione automatica, oggi, introducono quel quid di cambiamento che consente sia alle istituzioni pubbliche sia alle aziende di puntare ad una maggiore competitività. Ma quali sono i possibili sviluppi futuri della tecnologia dell'identificazione automatica? Questo il tema di fondo sul quale è intervenuto Roberto Tunioli, Vice Presidente e Amministratore Delegato Datalogic S.p.A. nell'ambito dell'ID WORLD Conference, il settimo summit annuale dell'industria dell'Auto ID che si è svolto al Centro Congressi Milanofiori di Milano, dal 18 al 20 novembre scorso.

"La tecnologia Barcode - ha spiegato nel suo intervento Tunioli - è in grado di coprire più del 95% di ogni processo o attività di raccolta dati: su questo versante, risultati importanti si potranno ottenere grazie al nuovo "GS1 Databar™" ed a soluzioni ibride caratterizzate da differenti tecnologie per la raccolta dati quali lettura delle impronte digitali, delle iridi, sistemi a tecnologia RFID, ecc".  Un tema, quello delle tecnologie dell'identificazione automatica, che vede Datalogic protagonista sul mercato internazionale: i suoi dispositivi, infatti, sono tra i primi nel settore in grado di leggere e decodificare la nuova simbologia GS1 DataBar™, il nuovo tipo di codice a barre per l'etichettatura degli articoli nella filiera del retail che sarà in vigore dal 1 Gennaio 2010.
"Negli ultimi venti anni - ha aggiunto Tunioli - il mondo della tecnologia ha assistito all'inevitabile passaggio dall'analogico al digitale. Un processo che in futuro non potrà che continuare a crescere: la tecnologia Barcode ne sarà il propulsore".

Un evento, dunque, che ha visto ancora una volta protagonisti Datalogic ed il suo Amministratore Delegato. Da ricordare, infatti, che nel dicembre dello scorso anno, Tunioli è stato insignito del "ID People Award 2007" nella sezione ID Limelight: un riconoscimento importante, attribuito alle persone che più hanno attirato i media per le idee rivoluzionarie sulle possibili applicazioni nel campo dell'identificazione automatica.