Casi di Successo

Casi di Successo

Casi di Successo

Aeroporti e voli più sicuri con i lettori di codici a barre di Datalogic

L’aeroporto di Bologna ha scelto i lettori di codici a barre di Datalogic per controllare i propri accessi ed aumentare la sicurezza dei passeggeri


Profilo azienda

L’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna è il terzo aeroporto intercontinentale in Italia ed uno dei maggiori aeroporti italiani per numero di destinazioni internazionali, con una pista in grado di accogliere voli con un raggio fino a 5mila miglia nautiche. E’ dotato di tecnologie all’avanguardia per sicurezza e per tutela ambientale e serve un bacino di traffico di dieci milioni di persone. Grazie al costante impegno, il Marconi offre ai propri clienti servizi ai più alti livelli di qualità e una rete di collegamenti ricca ed estesa.


La sfida

L’aeroporto di Bologna necessitava di una soluzione, basata sull’identificazione automatica, che fosse in grado di garantire un maggiore controllo degli accessi ai “security gate” e nelle aree preposte al check-in, per aumentare il livello di sicurezza all’interno dell’aeroporto. In particolare occorreva trovare un sistema più preciso e sicuro, in grado di verificare che tutti coloro che accedono a queste particolari aree fossero autorizzati. Si voleva inoltre rendere più piacevole l’esperienza di viaggio dei passeggeri velocizzando le procedure di check-in.


L’aeroporto aveva dunque bisogno di una soluzione di lettura dei codici a barre in grado di leggere i codici PDF417 presenti sulle carte di imbarco dei passeggeri, una soluzione senza cavi che agevolasse i movimenti degli operatori che accolgono i viaggiatori e resistesse ad eventuali cadute.


La soluzione

Arc Data, azienda romana con respiro internazionale, che offre prodotti e soluzioni informatiche di eccellenza per i settori IT del trasporto aereo, ha supportato l’aeroporto di Bologna fornendo il sistema informatico e scegliendo la soluzione di lettura di codici a barre migliore per le esigenze dell’aeroporto. Dopo vari test condotti su diversi prodotti della concorrenza, è stato scelto il robusto lettore di codici a barre radio PowerScan™ PM8500 di Datalogic. La capacità di lettura bidimensionale di questo lettore, infatti, gli consente di leggere facilmente i codici PDF417 presenti sulle carte di imbarco dei passeggeri, assicurando quindi le migliori prestazioni e velocizzando il processo di check-in.


L’aeroporto di Bologna utilizza i lettori PowerScan per controllare gli accessi nell’area “security”, leggendo i codici presenti sulla carta d’imbarco del passeggero, che può essere emessa al banco del check-in, stampata a casa tramite Internet o ricevuta via SMS/MMS sul telefono cellulare. Grazie alla tecnologia “imaging” di cui è dotato il PowerScan 8500, è possibile leggere facilmente sia i codici 1D che quelli 2D.


Una volta letto, il codice viene inviato al sistema che, fatte le opportune verifiche, rimanda al lettore un messaggio che viene visualizzato sul display ed un comando che consente l’accensione di un LED. A seconda del colore del LED - verde, giallo oppure rosso - l’addetto security è autorizzato ad indirizzare il passeggero nelle corsie per il controllo finale, prima dell’imbarco, oppure a rifiutare l’accesso per volo cancellato oppure già partito, per imbarco chiuso, o altri motivi. Nel caso di rifiuto all’accesso, la motivazione viene esplicitata nel messaggio sul display del lettore.


L’aeroporto ha anche acquistato i lettori da banco Magellan 1100i di Datalogic, per controllare gli accessi dei dipendenti e dei fornitori, che devono dimostrare di essere registrati, attraverso la lettura da parte del Magellan™ 1100i dei badge o dei permessi giornalieri.


“Questa innovativa soluzione” afferma l’Ing. Voltolini, Direttore Security dell’Aeroporto Marconi “in linea con i moderni standard di sicurezza negli aeroporti, consente un controllo più severo degli accessi, uno sveltimento delle code nonché un risparmio economico, con conseguente soddisfazione degli operatori che vedono semplificato il proprio lavoro e dei passeggeri che non devono più affrontare lunghe attese”.


I risultati

Grazie a questa moderna applicazione l’aeroporto di Bologna è dunque in grado di affrontare al meglio il tradizionale picco di traffico dell’estate, con oltre 8.500 passeggeri al giorno, che transitano dai varchi di sicurezza. Il nuovo sistema di controllo degli imbarchi ha migliorato considerevolmente l’efficienza del servizio, grazie all’immediato riscontro fornito all’operatore delle informazioni di viaggio.


“Questa nuova soluzione”, dichiara l’Ing. Voltolini “ha notevolmente migliorato il livello di sicurezza e la rapidità del servizio al cliente, permettendoci di risparmiare, in appena 6 mesi, circa 1.700 ore di lavoro degli operatori! E’ stato possibile fare questa valutazione grazie al minor tempo richiesto per leggere le carte di imbarco dei passeggeri, con un risparmio di circa 5 secondi rispetto al tradizionale controllo umano. Questo sistema ci ha fornito un notevole ritorno di investimento e ci ha permesso di offrire un servizio migliore ai nostri passeggeri, che possono ora beneficiare di code ridotte.”


L’adozione dei lettori PowerScan da parte degli impiegati dell’aeroporto ha avuto un impatto positivo sui risultati dell’applicazione. “I nostri operatori sono molto contenti di questo nuovo sistema, non solo perché rende il loro lavoro molto più semplice, ma anche perché il peso ridotto e l’ergonomia dei lettori Datalogic agevolano notevolmente le operazioni” ribadisce l’Ing. Voltolini.


L’utilizzo dei lettori di codici a barre da banco e dei lettori manuali di Datalogic si presta a numerosi sviluppi applicativi futuri in questo settore.


Un esempio è rappresentato dalla possibilità di utilizzare la lettura dei codici a barre per gestire i bagagli a mano. È in fase di studio lo sviluppo di una soluzione che comprende un sistema di pesatura del bagaglio ed un lettore di codici a barre, in grado di inviare automaticamente le informazioni relative al peso del bagaglio a mano alla biglietteria, per sveltire il pagamento del sovrapprezzo.


Un altro esempio riguarda il magazzino degli oggetti smarriti, che può sfruttare questa tecnologia per gestire al meglio gli oggetti in custodia e poterli ritirare velocemente.


Cliente

Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna


Settore

Trasporto e logistica


Segmento

Aeroporti


Applicazione

Controllo accessi


Paese

Italia


Prodotti Datalogic

PowerScan™ PM8500

Magellan™ 1100i


Partner Datalogic

Arc Data S.r.l.