Casi di Successo

Casi di Successo

Casi di Successo

In Val Gardena si scia con Datalogic!

Ogni anno, poco prima di Natale, gli occhi degli appassionati di sci sono puntati sulla Saslong Classic Gardena-Gröden. La pista gardenese, una delle più lunghe del mondo, è tra le preferite dal pubblico internazionale ed è all’avanguardia nel campo della sicurezza e della tecnologia.

Realizzata nel 1969, è comunque considerata una delle piste più moderne della Coppa del Mondo, veloce, spettacolare, talmente famosa che ogni anno migliaia di spettatori da tutto il pianeta arrivano in Gardena per incitare i migliori atleti del Circo Bianco.

La sfida tecnologica che quest’anno il Comitato Organizzatore della Saslong Classic Gardena-Gröden ha voluto affrontare è stata quella di innovare il sistema di vendita dei biglietti al pubblico utilizzando le nuove tecnologie introdotte grazie alle recenti normative fiscali che permettono l’acquisto dei biglietti smaterializzati (virtuali) di ingresso tramite internet consentendone la stampa a casa definita print-at-home.

Ciò ha consentito l’ingresso alla gara senza costringere il pubblico a mettersi in file alle casse per l’acquisto del biglietto tradizionale.

La vendita di biglietti smaterializzati (virtuali) è ammessa alla condizione che i biglietti stessi siano controllati elettronicamente da un sistema di controllo accessi certificato dal CNR (Centro Nazionale delle Ricerche od Istituto riconosciuto) ed omologato dall’Agenzia delle Entrate.

Tra i requisiti della omologazione di un sistema di controllo accessi  ci deve essere la garanzia che se un titolo di ingresso (biglietto)  è stato utilizzato, non possa più essere annullato.

Infatti in presenza di biglietti tradizionali,  il titolo di ingresso viene strappato (matrice madre figlia) al momento dell’ingresso allo spettacolo rendendo quindi il biglietto non più annullabile.

Con i nuovi biglietti smaterializzati/virtuali ,  lo “strappo”  deve essere demandato ad un sistema elettronico che tramite procedure porrà il blocco di annullabilità  sul titolo di ingresso marcato in ingresso.

Il Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo di Sci della Val Gardena-Gröden ha richiesto il supporto tecnico e la competenza di Juniper Extensible Solution, system integrator con sede a Cavalese (TN) e Bolzano per l’implementazione di un sistema di controllo accessi che fosse in grado di rispondere a tutti i requisiti richiesti dalla legge e che fosse all’avanguardia da un punto di vista tecnologico, tenuto conto anche della situazione e dell’ambiente in cui tale sistema doveva essere implementato.

E proprio per gestire il numero elevato di spettatori, per la scorsa edizione della gara svoltasi il 14 e 15 Dicembre 2012, sono stati scelti i terminali portatili di Datalogic ADC Skorpio X3 con collegamento WiFi e i PDA professionali ELF con collegamento UMTS.

Juniper Extensible Solutions, società partner Datalogic da sempre attenta alle nuove frontiere della tecnologia, è stata in grado di fornire una soluzione innovativa e mai realizzata fino ad ora, che ha migliorato l’efficienza organizzativa della manifestazione e ha permesso di ottimizzare il processo di controllo accessi e di accreditamento di tutte le persone coinvolte nell’evento, dagli spettatori agli operatori stessi.

Diverse sono le possibilità di scelta di come e dove vedere la gara: si può decidere fino all’ultimo se stare in partenza, lungo la pista o nel parterre. Oppure, sci ai piedi, si possono seguire le diverse fasi di gara spostandosi dalla vetta (2500 metri), alle Gobbe del Cammello fino allo stadio d’arrivo (1200 metri).

Esistono perciò apposite aree di ingresso, divise per settori: dalla zona Fan Clubs, la tribuna esclusiva per i fans, alla zona Just Enjoy, la tribuna centrale nell’area di arrivo. Dal VIP Camel Humps, che permette di seguire la gara da sotto le famose Gobbe del Cammello, alla SasLounge, la tenda VIP che prevede due formule di ingresso: Feel Free con buffet senza posti riservati e Platinum con posti a sedere e possibilità di prenotazione del tavolo. Per ognuno di questi ingressi sono previsti diversi servizi, dalla consumazione del tipico “Frühschoppen”, al  pranzo tirolese in baita con accesso alla tribuna naturale, fino al trasporto con gatto delle nevi da pista Saslong B e ritorno.

Il ticket, sia esso di tipo tradizionale o dematerializzato, permette di accedere a uno o più settori della gara e deve essere convalidato dallo stuart presente al varco di ingresso dell’apposita area. Tale operazione viene svolta tramite la lettura del codice a barre con i terminali portatili di Datalogic, che trasmettono al sistema centrale tutte le informazioni utili per l’annullamento fiscale del biglietto.

Grazie all’ interfaccia semplice ed intuitiva il software di controllo accessi permette all’operatore di avere un’ immediata percezione della lettura del codice a barre del biglietto sia visualizzando sul display l’esito della lettura sia tramite il segnale acustico emesso dal terminale consentendo allo spettatore di avere un veloce ed agevole accesso all’area di gara. Nei casi in cui il biglietto di ingresso non risultasse valido (varco di ingresso errato, data della gara non corrispondente,  biglietto già validato etc.) il sistema di controllo accessi visualizza le informazioni necessarie all’operatore per indicare allo spettatore la mancata autorizzazione all’ingresso alla gara.

Un ulteriore ausilio per l’operatore durante la lettura dei biglietti è fornito dal green spot del terminale, brevetto Datalogic che, emettendo una luce verde di buona lettura testimonia la corretta acquisizione dei dati.

La trasmissione delle informazioni avviene in tempo reale grazie al collegamento WiFi, se utilizzati i terminali Skorpio X3 o via UMTS se la lettura viene effettuata con l’Elf. Il software di gestione per il controllo accessi di Juniper Extensible Solutions permette la visualizzazione dei dati del flusso degli spettatori in real time, informazione  fondamentale perché permette alla centrale operativa di sapere non solo quante persone sono entrate in un determinato gate e in che orari, ma anche e soprattutto di monitorare le condizioni dei mobile computer. In questo modo, per ogni device Datalogic è possibile sapere lo stato del segnale radio e le condizioni della batteria. Quando queste sono da sostituire è possibile avvisare l’operatore con largo anticipo, al fine di evitare l’interruzione del servizio.

La corretta gestione delle informazioni permette inoltre di gestire le anomalie che sono tracciate e giustificate. L’elaborazione dei dati sul campo permette di sapere subito, ad esempio, in che area della pista è stato presentato un biglietto non valido perché precedentemente usato altrove. Con questo sistema è inoltre possibile sapere il flusso corretto dei visitatori, per fasce d’orario e per aree di maggiore interesse.

Il software per la gestione del controllo degli accessi sviluppato da Juniper, è integrabile con sistemi di videosorveglianza, permette di avere una reportistica accurata degli accessi e la visualizzazione del flusso di riempimento delle aree e dei posti residui. Integrato con il software EventBuilder Accreditation System, permette di gestire tutta la fase di Accreditamento, Iscrizione e pagamento via Internet.

Gli accreditati/iscritti potranno consultare in un apposita area del sito, il proprio stato di accreditamento/iscrizione, verificare gli accessi, controllare le aree e tutta una serie di informazioni relative all'evento stesso come ad esempio mappe, orari, trasporti, numeri utili, etc

I mobile computer di Datalogic vengono usati anche per gestire il controllo accessi ad aree non aperte al pubblico quali ad esempio l’esclusiva Area Gold. In Manifestazioni di questo livello esistono infatti più di 20 aree ad accesso riservato che devono essere controllate e monitorate anche tramite l’ausilio di sistemi informatizzati. Anche in questo caso, tramite la lettura del codice a barre stampato sul pass, il terminale di Datalogic può gestire il corretto ingresso dell’operatore nell’area autorizzata.

La scelta dei terminali portatili di Datalogic è stata dettata dalla necessità di avere un prodotto robusto, in grado di resistere ad una situazione ambientale estrema. Entrambi i terminali infatti sono stati in grado di supportare il freddo dei -15 gradi, la neve ed il vento, senza mai avere problemi di batteria o malfunzionamento. Si cercava inoltre qualcosa che non fosse troppo ingombrante e pesante e che si potesse usare facilmente anche con i guanti da sci. Sia gli Skorpio X3  che gli ELF sono dotati di ampio display luminoso a colori touch screen e hanno una comoda tastiera, robusta e resistente, che permette di digitare facilmente i dati se si deve intervenire manualmente.

Altro fattore importante è sicuramente il collegamento wireless, che permette di avere i dati in tempo reale, di gestire le informazioni di più dispositivi in contemporanea e di monitorare ogni tipo di emergenza. Il collegamento tramite radio Summit 802.11 a/b/g certificata Cisco CCX V4 del terminale portatile Skorpio X3 di Datalogic, garantisce transazioni veloci e l’interazione completa con i diversi sistemi informativi, compresi i più recenti protocolli di sicurezza RF. Nel caso dell’ELF, la copertura UMTS garantisce una veloce e corretta comunicazione dei dati e voce in qualunque punto della pista l’operatore si trovi ad utilizzare il terminale.

L’implementazione di un sistema di identificazione automatica tramite lettura di codice a barre ha sicuramente permesso agli organizzatori della gara di ottimizzare il processo di controllo accesso. Sono stati eliminati i possibili errori derivanti da una gestione manuale e si è automatizzato il tradizionale processo di annullamento a strappo del biglietto, permettendo così di ridurre di tempi medi utili per lo svolgimento dell’attività.  

“Il supporto nell’implementazione del progetto da parte di Juniper Extensible Solutions, grazie alla comprovata  esperienza nel settore del controllo accessi di eventi e manifestazioni sportive, è risultata vincente” ha dichiarato Stefania Demetz – Direttore Generale del Comitato Organizzatore della  Saslong Classic Club Gardena - Gröden, “L’utilizzo dei terminali portatili Datalogic ci ha permesso confermarci ancora una volta all’avanguardia da un punto di vista tecnologico, per poter organizzare un evento qualitativamente impeccabile da tutti i punti di vista.”