/upload/header/investor.jpg

Datalogic: il CdA approva la relazione semestrale al 30 Giugno 2005

In crescita del 27,1% l’utile netto di periodo a 5,6 milioni di Euro (4,4 milioni nel primo semestre 2004). Il risultato operativo a 11 milioni di Euro (+36,6%), il margine operativo lordo a 14,7 milioni (+39,6%). Fatturato consolidato a quota 86,6 milioni di Euro (67,4 milioni al 30 giugno 2004)


Bologna, 22 settembre 2005 - Utile netto pari a 5,6 milioni di Euro, in crescita del 27,1% rispetto al corrispondente periodo dell’anno scorso (4,4 milioni al 30 giugno 2004).

In netto miglioramento la redditività: il margine operativo lordo ha raggiunto i 14,7 milioni di Euro (+39,6% rispetto ai 10,6 milioni al 30 giugno 2004), il risultato operativo a quota 11 milioni (+36,6% rispetto a 8 milioni).

I ricavi hanno raggiunto quota 86,6 milioni di Euro, con un incremento del 28,4% rispetto ai 67,4 milioni di Euro registrati nel corrispondente semestre 2004.

Il perimetro di consolidamento del Gruppo è variato rispetto aI 2004, poiché i ricavi del 2005 includono sia il fatturato della società Laservall, consolidata a partire dal terzo trimestre 2004, sia quelli dell’americana Informatics, acquisita e consolidata a partire dal mese di marzo 2005.

Sono questi i dati relativi al primo semestre 2005 approvati oggi dal CdA di Datalogic, società quotata presso il TechStar, attiva nella progettazione, produzione e distribuzione di sistemi per la lettura di codici a barre e RFID (sistemi di identificazione tramite radiofrequenza).

Il portafoglio ordini (con consegna entro 12 mesi) al 30 giugno 2005 è pari a 16,2 milioni di Euro (+97% rispetto al 30 giugno 2004, +64% al netto del contributo delle società acquisite).

La consistente crescita del portafoglio ordini consente a Datalogic di formulare positive aspettative di crescita per la fine dell’esercizio in un’ottica di ampliamento di business e di mercati.

Con riferimento ai settori di attività della società, la divisione Data Capture (che rappresenta l’attività tradizionale di Datalogic ed include lettori manuali, lettori fissi e mobile computer) ha realizzato ricavi per 60,2 milioni di Euro (60 milioni nel primo semestre 2004), mentre la divisione Business Development (che include i lettori a radio frequenza, le soluzioni self scanning, Laservall e Informatics) ha raggiunto quota 26,4 milioni di Euro (rispetto ai 7,3 milioni del corrispondente periodo dello scorso esercizio).

Relativamente alle aree geografiche meritano di essere evidenziate le performance positive dell’Italia (+39,8%) e del Nord America (+118%), quest’ultima anche per effetto delle recenti acquisizioni. Proseguono nel percorso di crescita anche il resto del mondo (+25%) e l’Europa (+ 3%).

La posizione finanziaria netta della società è positiva per 27,9 milioni di Euro (35,9 milioni al 31 dicembre 2004, 37,8 milioni al 30 giugno). La variazione è da attribuire prevalentemente alle acquisizioni di Laservall e di Informatics, che hanno generato complessivamente uscite per 21 milioni di Euro negli ultimi 12 mesi.

Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati dei primi sei mesi dell’anno – ha dichiarato Roberto Tunioli, Amministratore Delegato della Società – che ci consentono di formulare previsioni ottimistiche per la fine dell’esercizio”.