/upload/header/investor.jpg

Datalogic ottiene rating 1 da Dun & Bradstreet


Bologna, 12 marzo 2003 - In data 5 marzo 2003, Dun & Bradstreet, leader mondiale nella fornitura di informazioni e strumenti finalizzati a gestire i rischi commerciali e di credito, ha assegnato a Datalogic S.p.A., società quotata presso il Nuovo Mercato di Borsa Italiana S.p.A., attiva nella progettazione, produzione e distribuzione di sistemi per la lettura di codici a barre un RATING 1 - Livello di rischio minimo/Livello di affidabilità elevato.

Il Rating D&B è un indicatore sintetico, predittivo e qualitativo della consistenza e dell'affidabilità, in termini di rischio, attribuito ad ogni azienda presente nella banca dati di Dun & Bradstreet (63 milioni di posizioni censite). Dall'esame di un significativo campione di aziende scelte per ogni Paese, D&B ha stabilito quali variabili siano collegate a rischi amministrativi e commerciali e ha individuato, per ogni variabile, i valori intorno ai quali si concentrano i fallimenti imprenditoriali e le cessazioni di attività. Alle variabili selezionate viene poi applicato l'algoritmo D&B che confronta simultaneamente i dati di ogni impresa, li paragona con le informazioni a disposizione di D&B e ne trae una valutazione sintetica espressa con un punteggio da 1 a 100. Derivato da questo punteggio, il Rating D&B descrive in modo sintetico a quale livello di rischio si colloca un'impresa in rapporto alle risorse economiche accertate (da un massimo di 4 ad un minimo di 1).

"Siamo molto soddisfatti di questo importante riconoscimento", commenta Roberto Tunioli, Amministratore Delegato di Datalogic S.p.A. "La sua valenza a livello internazionale ci permette di incrementare la nostra visibilità sul mercato con una garanzia in più accertata da una fonte esterna e rinomata come Dun & Bradstreet."