/upload/header/investor.jpg

Datalogic registra il quinto trimestre consecutivo di crescita di redditività! Approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione semestrale al 30 giugno 2010

Continua la crescita anche nel secondo trimestre del 2010: ricavi di vendita a 101,3 milioni di Euro, +33% rispetto allo stesso periodo del 2009
Cinque trimestri consecutivi di recupero della redditività: l'utile netto passa a 7,1 milioni di Euro nel secondo trimestre 2010 rispetto ad una perdita di 9,0 milioni di Euro del secondo trimestre 2009 e l' EBITDA  passa a 15,3 milioni di Euro pari al 15,1% dei ricavi, da 4,3 milioni di Euro del secondo trimestre 2009
Positivi anche i risultati del primo semestre 2010 con un utile netto di 11,3 milioni di Euro (5,9% dei ricavi), rispetto alla perdita di 14,5 milioni di Euro del primo semestre 2009
I ricavi di vendita del semestre sono cresciuti del 28,0% a 190,8 milioni di Euro rispetto ai 149,1 milioni di Euro registrati nel primo semestre 2009
Il margine operativo lordo (EBITDA) balza a 25,9 milioni di Euro, rispetto ai 3,8 milioni di Euro nel primo semestre 2009
L'EBITDA margin ritorna ai valori pre-crisi migliorando dal 2,6% del primo semestre 2009 all'attuale 13,6%
La posizione finanziaria netta consolidata negativa migliora a 92,1 milioni di Euro rispetto ai 100,5 milioni di Euro al 31 dicembre 2009.

Bologna, 30 luglio 2010 - Il Consiglio di Amministrazione di Datalogic S.p.A. (Borsa Italiana S.p.A.: DAL), società quotata presso il Mercato Telematico Azionario - Segmento Star - organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. ("Datalogic") e leader nel mercato dei lettori di codici a barre, di mobile computer per la raccolta dati, di sistemi a tecnologia RFID e visione, ha approvato in data odierna la relazione semestrale al 30 giugno 2010.
I risultati del periodo confermano il trend di crescita e di recupero della marginalità in essere da cinque trimestri consecutivi.
Il primo semestre si chiude con un utile netto di 11,3 milioni di Euro rispetto ad una perdita di 14,5 milioni di Euro registrata nel primo semestre 2009, trainato da un andamento del secondo trimestre molto favorevole sia in termini di ricavi di vendita che di marginalità. Il secondo trimestre evidenzia infatti ricavi di vendita pari a 101,3 milioni di Euro (+33,3% sul secondo trimestre 2009 e +13,2% sul primo trimestre 2010) ed un utile netto di 7,1 milioni di Euro (da una perdita di 9,0 milioni di Euro nel secondo trimestre 2009 e + 72,2% sul primo trimestre 2010).

L'Amministratore Delegato di Datalogic S.p.A., Mauro Sacchetto, ha così commentato: "Siamo estremamente soddisfatti dei brillanti risultati che abbiamo raggiunto nei primi sei mesi del 2010 che testimoniano la validità delle scelte attuate con tempestività a partire dalla primavera dello scorso anno e perseguite con determinazione nei trimestri successivi. Tali scelte ci hanno permesso di cogliere appieno e amplificare gli effetti della moderata ripresa globale a cui stiamo assistendo, come evidenzia il progresso del 28% nel giro d'affari. In particolare il fatturato del secondo trimestre a 101 Milioni di Euro riporta Datalogic ai livelli pre-crisi. La crescita di Datalogic è frutto anche della forte attenzione riservata all'efficienza e al controllo dei costi di struttura che ci ha permesso di ottenere un vero balzo in avanti della redditività, come testimonia l'EBITDA margin passato dal 2,6% del primo semestre 2009 al 13,6% attuale, in linea con i valori pre-crisi. Risultati che premiano gli sforzi compiuti da tutti i nostri collaboratori e che lasciano ben sperare sull'evoluzione futura, sulla scia dei cinque trimestri di crescita in termini di redditività che abbiamo messo a segno. Inoltre, tutto questo si traduce in un significativo decremento dell'esposizione finanziaria, che si è ridimensionata pur in presenza degli sforzi indirizzati allo sviluppo. Il recente acquisto della società americana Evolution Robotics Retail, leader nel settore delle soluzioni basate sulla innovativa tecnologia di visual pattern recognition, ci consente di rafforzare la nostra capacità di innovare e di affermare la nostra leadership tecnologica. Lo sguardo di Datalogic, insomma, è come sempre rivolto a quell'innovazione costante di prodotto e di processo che ci ha permesso di diventare leader mondiali riconosciuti nei settori in cui operiamo."

I ricavi di vendita consolidati dei primi sei mesi si attestano a 190,8 milioni di Euro con un incremento del 28% rispetto ai 149,1 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente. A cambi Euro/Dollaro costanti l'aumento sarebbe stato sostanzialmente in linea pari al 27,7%.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) del Gruppo è balzato da 3,8 milioni di Euro del primo semestre 2009 a 25,9 milioni di Euro e la sua incidenza sui ricavi (EBITDA margin) si è attestata al 13,6% rispetto al 2,6% del primo semestre 2009, riportandosi sui valori più vicini a quelli conseguiti dal Gruppo prima dell'inizio della crisi.

Dopo oneri finanziari in riduzione dell'8,1% a 3,0 milioni di Euro rispetto ai 3,3 milioni di Euro del primo semestre 2009 ed utili su cambi per 2,3 milioni di Euro, l'utile netto di Gruppo cresce a 11,3 milioni di Euro rispetto alla perdita di 14,5 milioni di Euro realizzata nel primo semestre dell' esercizio precedente.

La posizione finanziaria netta al 30 giugno 2010 risulta negativa per 92,1 milioni di Euro ed evidenzia un miglioramento rispetto ai 100,5 milioni di Euro al 31 dicembre 2009; il capitale circolante netto è pari a 46,6 milioni di Euro al 30 giugno 2010 in crescita di 3,4 milioni di Euro rispetto ai 43,2 milioni di Euro al 31 dicembre 2009.

A livello trimestrale, i risultati del secondo trimestre dell'esercizio 2010 appaiono in notevole progresso rispetto al secondo trimestre 2009 e anche rispetto al primo trimestre 2010 confermando la bontà delle scelte strategiche attuate: in particolare i ricavi di vendita si confermano a 101,3 milioni di Euro (+33,3% sul secondo trimestre 2009 e +13,2% sul trimestre precedente), l'EBITDA a 15,3 milioni di Euro (da 4,3 milioni di Euro nel primo trimestre 2009 e + 44,9% sul primo trimestre 2010), ed il risultato operativo ordinario (EBITANR   ) a 12,4 milioni di Euro (da 0,6 milioni di Euro nel secondo trimestre 2009 e +61,7% rispetto al primo trimestre 2010).

Per quanto riguarda le Divisioni operative del Gruppo, tutte hanno registrato risultati di crescita molto sostenuti nel semestre sia in termini di ricavi di vendita che di redditività, evidenziando un'accelerazione nel secondo trimestre dell'esercizio.
In termini di ricavi di vendita la Divisione Datalogic Mobile, specializzata nella produzione di mobile computer ad uso professionale e che rappresenta il 22% del fatturato consolidato, ha evidenziato una crescita molto sostenuta pari a + 35,7%.
Datalogic Automation, specializzata nella produzione di sistemi di identificazione automatica barcode, RFID e visione e che rappresenta il 23% del fatturato consolidato, ha registrato un incremento del 33,5% mentre la Divisione Datalogic Scanning, specializzata nella produzione di lettori di codici a barre fissi per il mercato retail e di lettori manuali e che rappresenta il 47%del fatturato consolidato, è cresciuta del 24,9%. Informatics, specializzata nella  vendita on line di lettori bar code con un'incidenza sul fatturato consolidato del 8%, ha registrato un aumento del 13,8% a 16,6 milioni di Euro.

Di seguito si forniscono le vendite (comprensive dei ricavi infrasettoriali) e i risultati di settore (prima dei costi e ricavi non ricorrenti e degli ammortamenti derivanti da acquisizioni - EBITANR) per il primo semestre 2010 delle singole Divisioni Operative.

In merito alle aree geografiche, risultano particolarmente significative le crescite delle vendite destinate ai mercati emergenti nell'Asia e Sud America con un aumento rispettivamente del 63% e dell'82% nel primo semestre del 2010 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (passando da 14 milioni di Euro a 22,9 milioni di Euro e da 13,4 milioni di Euro a 24,3 milioni di Euro) grazie principalmente alla Divisione Automation (+154%) in Asia e alla Divisione Mobile (+130%) in Sud America. Il Nord America cresce del 18% passando da 44,3 milioni di Euro a 52,3 milioni di Euro, e l'Europa sale del 18% passando da 77,5 milioni di Euro a 91,3 milioni di Euro.

Eventi successivi alla chiusura del semestre


In data 1 luglio 2010 è stata siglata l'acquisizione di Evolution Robotics Retail Inc., società con sede nello Stato della California (U.S.A.) dotata di competenze uniche in "visual pattern recognition technology" per applicazioni retail finalizzate alla prevenzione dei furti e delle perdite e al conseguente incremento di produttività ("Evolution Robotics Retail").
Il valore dell'operazione è stato pari a U.S.D. 25.500.000,00. Evolution Robotics Retail è priva di debiti e Datalogic, per finanziarne l'acquisizione, ha utilizzato risorse proprie.
Il bilancio relativo all'esercizio di Evolution Robotics Retail chiuso al 31 dicembre 2009 si è chiuso con ricavi pari a U.S.D. 5,1 milioni e con un EBITDA negativo pari a U.S.D. 2,7 milioni. Si precisa che la parte maggiormente significativa del valore è costituita da beni immateriali quali brevetti, trade secrets, copyrights e da altri diritti di proprietà intellettuale, accordi di licenza e portafoglio clienti.
Evolution Robotics Retail è titolare di cinque brevetti e di undici richieste di brevetto presso lo United States Patent and Trademark Office.

Acquisto azioni proprie

Nell'ambito del programma di riacquisto di azioni proprie deliberato dall'Assemblea degli Azionisti in data 29 aprile 2010, Datalogic informa che, in considerazione della ridotta liquidità sul titolo, intende superare il limite del 25% del volume medio giornaliero di azioni negoziato nel mercato regolamentato.

Si rende noto che l'attività di revisione della Relazione Semestrale non è ancora stata finalizzata e che la relazione della società di revisione verrà pertanto messa a disposizione entro i termini di legge. Si segnala infine che il conto economico e lo stato patrimoniale allegati rappresentano schemi riclassificati e come tali non oggetto di verifica da parte degli auditors.

Si ricorda infine che la Relazione Semestrale di Datalogic S.p.A. sarà a disposizione di chiunque ne faccia richiesta presso la sede sociale e presso la sede di Borsa Italiana S.p.A., e sarà inoltre consultabili sul sito internet della società www.datalogic.com (sezione Investor Relations).

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari - Dott. Marco Rondelli - dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

 
 
     Continua la crescita anche nel secondo trimestre del 2010: ricavi di vendita a 101,3 milioni di Euro, +33% rispetto allo stesso periodo del 2009
     Cinque trimestri consecutivi di recupero della redditività: l'utile netto passa a 7,1 milioni di Euro nel secondo trimestre 2010 rispetto ad una perdita di 9,0 milioni di Euro del secondo trimestre 2009 e l' EBITDA  passa a 15,3 milioni di Euro pari al 15,1% dei ricavi, da 4,3 milioni di Euro del secondo trimestre 2009
     Positivi anche i risultati del primo semestre 2010 con un utile netto di 11,3 milioni di Euro (5,9% dei ricavi), rispetto alla perdita di 14,5 milioni di Euro del primo semestre 2009
     I ricavi di vendita del semestre sono cresciuti del 28,0% a 190,8 milioni di Euro rispetto ai 149,1 milioni di Euro registrati nel primo semestre 2009
     Il margine operativo lordo (EBITDA) balza a 25,9 milioni di Euro, rispetto ai 3,8 milioni di Euro nel primo semestre 2009
     L'EBITDA margin ritorna ai valori pre-crisi migliorando dal 2,6% del primo semestre 2009 all'attuale 13,6%
     La posizione finanziaria netta consolidata negativa migliora a 92,1 milioni di Euro rispetto ai 100,5 milioni di Euro al 31 dicembre 2009.