/upload/header/investor.jpg

Datalogic (Star: DAL.MI) - Approvato dal Consiglio di Amministrazione il resoconto intermedio di gestione al 31 Marzo 2012

• Il primo trimestre 2012 conferma la crescita del Gruppo anche grazie al consolidamento di Accu-Sort Systems e PPT Vision

• Ricavi di vendita a 115,4 milioni di Euro in crescita del 9,9% rispetto allo stesso periodo del 2011

Ordini in crescita a 135 milioni di Euro, +26% rispetto al primo trimestre 2011 

• EBITDA a 18,5 milioni di Euro, +24,2% rispetto al primo trimestre 2011; EBITDA margin in crescita dal 14,2% al 16%

• Forte incremento dell’utile netto a 10 milioni di Euro, +77,5% rispetto al primo trimestre 2011

• L’indebitamento finanziario netto si porta a 172,1 milioni di Euro a seguito dell’acquisizione di Accu-Sort Systems perfezionata nel mese di gennaio

 

Bologna, 14 maggio 2012 – Datalogic S.p.A. (Borsa Italiana S.p.A.: DAL), società quotata presso il Mercato Telematico Azionario – Segmento Star – organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“Datalogic”) e leader nel mercato dei lettori di codici a barre, di mobile computer per la raccolta dati, di sistemi a tecnologia RFID e visione, ha approvato in data odierna il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2012.

Il primo trimestre dell’anno, che consolida per la prima volta Accu-Sort Systems (dal 20 gennaio 2012) e PPT Vision, si chiude con un utile netto di 10 milioni di Euro, in forte crescita (+77,5%) rispetto ai 5,7 milioni di Euro registrati nel primo trimestre 2011. Su base omogenea, pertanto senza il contributo delle due società acquisite, il risultato netto sarebbe stato pari a 10,5 milioni di Euro. Per una migliore comprensione dei risultati del trimestre e del contributo delle società acquisite si veda la tabella seguente:

L’Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic, Mauro Sacchetto, ha così commentato: “I risultati ottenuti nel trimestre confermano, ancora una volta, la validità delle scelte strategiche effettuate negli ultimi due anni. A fronte di un rallentamento delle vendite infatti, dovuto principalmente ad un avvio lento dell’economia a livello internazionale e comunque in linea con le società di riferimento del settore, i progetti intrapresi precedentemente hanno permesso di migliorare la marginalità ed il risultato del trimestre.
Il nuovo assetto organizzativo per il Gruppo che vede per la prima volta una gestione del business suddiviso in base al mercato di riferimento - Automatic Data Capture e Industrial Automation - la nuova Supply Chain del segmento Automatic Data Capture e il potenziamento dello stabilimento in Vietnam, hanno già iniziato a produrre i primi effetti benefici che prevediamo aumenteranno considerevolmente a partire dal trimestre in corso.
E’ da considerare infine che il contributo per il Gruppo della neo acquisita Accu-Sort è stato ancora marginale in questo periodo di riferimento e riteniamo crescerà nel corso dell’anno, apportando sostanziali margini di miglioramento in termini di crescita e di sinergie”. 

I ricavi di vendita pari a 115,4 milioni di Euro evidenziano una crescita del 9,9% rispetto al primo trimestre del 2011. A cambi Euro/Dollaro costanti l’aumento rispetto all’esercizio precedente sarebbe stato leggermente inferiore (7,8%). I ricavi delle vendite incorporano i ricavi di Accu-Sort Systems Inc. e di PPT Vision Inc. per un totale di 9,7 milioni di Euro.

L’EBITDA si attesta a 18,5 milioni di Euro con un incremento del 24,2% rispetto al primo trimestre 2011 pari a 14,9 milioni di Euro, confermando un’ulteriore crescita della marginalità (EBITDA margin al 16% rispetto al 14,2% del primo trimestre 2011). Tale risultato beneficia di circa 5,5 milioni di Euro di ricavi legati alla vendita di alcuni asset, quali brevetti, know-how ed altre immobilizzazioni immateriali, relativi a un business non core per il Gruppo, mentre gli effetti della nuova Supply Chain relativa al segmento ADC inizieranno a dispiegare i propri effetti a partire dal secondo trimestre dell’esercizio.
I costi per la ricerca e sviluppo, pari a 8 milioni di Euro, si portano al 6,9% rispetto al 6,5% del fatturato dell’esercizio precedente.

Ancora più significativa risulta la crescita a livello di risultato operativo ordinario (EBITANR ) che si attesta a 16,1 milioni di Euro (+31,9% rispetto ai 12,2 milioni di Euro nel primo trimestre 2011).

Dopo oneri finanziari in diminuzione a 0,6 milioni di Euro rispetto a 1,5 milioni di Euro del primo trimestre 2011, perdite su cambi che si attestano a 4,2 milioni di Euro rispetto a 1,6 milioni di Euro del primo trimestre 2011 e imposte e tasse a 0,4 milioni di Euro rispetto a 2,6 milioni di Euro del primo trimestre 2011, l’utile netto di Gruppo cresce a 10 milioni di Euro rispetto ai 5,7 milioni di Euro realizzato nel primo trimestre dell’esercizio precedente.

La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2012 risulta negativa per 172,1 milioni di Euro rispetto ai 59,4 milioni di Euro al 31 dicembre 2011, tale andamento è principalmente ascrivibile all’acquisto della partecipazione del Gruppo Accu-Sort per 103 milioni di Euro.
Il capitale circolante netto è pari a 58,4 milioni di Euro al 31 marzo 2012 in aumento di 28,6 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2011 (pari a 29,8 milioni di Euro).

1Q12

[1] EBITANR – Earnings before interest, taxes, acquisition and non recurring – Risultato operativo ordinario prima dei costi e ricavi non ricorrenti e degli ammortamenti derivanti da acquisizioni

 

Dal primo gennaio 2012 è operativa la nuova struttura organizzativa del Gruppo suddivisa per mercati di riferimento e pensata in modo da offrire soluzioni integrate a livello globale. Il Gruppo si configura oggi come segue:

Divisione Automatic Data Capture (ADC) - comprende Datalogic Scanning, Datalogic Mobile, Enterprise Business Solutions ed Evolution Robotics Retail Inc.

Divisione Industrial Automation – comprende Datalogic Automation e le neo-acquisite Accu-Sort Systems Inc. e PPT Vision Inc.

Informatics

Di seguito si forniscono le vendite (comprensive dei ricavi infrasettoriali) e i risultati di settore (prima dei costi e ricavi non ricorrenti e degli ammortamenti derivanti da acquisizioni - EBITANR) per i primi tre mesi del 2012 delle singole Divisioni Operative.

1Q12

In merito alle aree geografiche, nel primo trimestre 2012, il mercato del Nord America continua ad evidenziare una forte crescita delle vendite con un aumento del 30% a 38,3 milioni di Euro rispetto ai 29,4 milioni di Euro dello stesso periodo dell’anno precedente. Segue l’Europa che sale dell’11% passando da 42,9 milioni di Euro a 47,8 milioni di Euro.

Si ricorda che il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2012 non è oggetto di revisione contabile ed è disponibile nella sezione Investor Relations del sito della società www.datalogic.com.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari - Dott. Marco Rondelli – dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

 

Tabella del CE Riclassificato (MOL) al 31 Marzo 2012 – Euro/1.000

1Q12

Nota: A seguito dell’introduzione dei principi IAS, nei prospetti di bilancio i componenti straordinari non sono più evidenziati separatamente ma inclusi nella gestione ordinaria. Al fine di garantire una migliore rappresentazione della profittabilità ordinaria del Gruppo, si è preferito esprimere un risultato operativo al lordo dei costi/ricavi non ricorrenti e degli ammortamenti derivanti da acquisizioni, definito “Risultato operativo ordinario prima dei costi e ricavi non ricorrenti e degli ammortamenti derivanti da acquisizioni (EBITANR - Earnings before interest, taxes, acquisition and non recurring)” indicato con il termine “Risultato operativo ordinario”. Per consentire la comparabilità rispetto ai prospetti di bilancio viene comunque fornito un ulteriore margine di profittabilità intermedio (definito come “Risultato operativo”) che include i costi/ricavi non ricorrenti e gli ammortamenti derivanti da acquisizioni che corrisponde a quanto esposto nello schema di Bilancio.

[1] EBITANR – Earnings before interest, taxes, acquisition and non recurring – Risultato operativo ordinario prima dei costi e ricavi non ricorrenti e degli ammortamenti derivanti da acquisizioni.

[1] EBITDA - Earnings before interest, taxes, depreciation and amortization – Utile/perdita del periodo al lordo degli ammortamenti di immobilizzazioni materiali ed immateriali, dei costi non ricorrenti, degli oneri e proventi finanziari e delle imposte sul reddito

 

Stato Patrimoniale Riclassificato al 31 Marzo 2012 – Euro/1.000

1Q12

Posizione Finanziaria Netta al 31 Marzo 2012 – Euro/1.000

1Q12