Datalogic rivoluziona il punto cassa con un sofisticato portale retail che velocizza il checkout automatico e migliora il servizio

Ai primi posti della classifica relativa alla fidelizzazione dei clienti nel settore retail si trova l’efficienza alla cassa, per questo motivo Datalogic rivoluziona il punto cassa con una soluzione integrata che offre una maggiore velocità e un migliore throughput in termini di volumi in tutti gli ambienti retail.

Datalogic ritiene che una cassa efficiente sia importante quanto lo sono il prezzo e le vendite dei prodotti. Con una consolidata esperienza nel settore retail e un’approfondita conoscenza degli ambienti di vendita, Datalogic ritiene che le transazioni al punto cassa siano un’importante occasione per migliorare il livello del servizio e fidelizzare i clienti. Questa opinione è sostenuta da alcune recenti indagini dalle quali emerge che la mancanza di efficienza alla cassa è l’aspetto che infastidisce maggiormente i clienti. Lo stesso vale per le postazioni di self-checkout dove si possono formare code a causa di inefficienze, blocchi e mancanza di assistenza.

Sulla base di questi elementi Datalogic ha identificato tre fattori chiave per i retailer: in primo luogo devono migliorare l’efficienza per ridurre le code e ridistribuire meglio il personale, garantendo così un servizio più diretto e un maggiore throughput sulla corsia. In secondo luogo devono migliorare l’esperienza d’acquisto dei clienti, concentrando l’attenzione alla cassa sull’interazione piuttosto che sulla scansione dei prodotti. Infine devono capire quanto sia importante quantificare il throughput per combattere perdite e furti all’interno del punto vendita (POS).

Tutte queste esigenze vengono soddisfatte dal nuovo e sofisticato sistema di checkout automatico di Datalogic, una soluzione in grado di rivoluzionare l’esperienza d’acquisto. Questa innovativa tecnologia è stata presentata di recente all’NRF EXPO di New York. Lo scanner automatico, in abbinamento con una serie di diverse realizzazioni offerte dai solution providers, identifica i prodotti mediante uno scanner a piano multiplo omnidirezionale con tecnologia imaging completamente digitale, con e senza codice a barre. Questa soluzione consente ai retailer di offrire ai propri clienti un checkout assistito, con tutti i vantaggi dell’automazione, e di liberare il personale che può così interagire con l’acquirente offrendo promozioni speciali, assistenza sui buoni sconto e molto altro ancora. Rendendo l’intero processo più veloce e garantendo alcuni miglioramenti (es. telecamere per prevenire i furti, terminali di pagamento remoti o integrati, soluzioni innovative per imbustare) la qualità del servizio e la produttività front-end raggiungono un livello del tutto nuovo.

“L’idea del checkout automatico non è certamente nuova, anche se finora non esisteva la tecnologia adatta a creare una soluzione moderna e valida dal punto di vista commerciale. Lo scanner automatico è una novità importante che ci consente di presentare una soluzione rivoluzionaria sia per i retailer che per i consumatori, il motore al centro delle attività del punto vendita”, ha dichiarato Bill Parnell, Amministratore Delegato di Datalogic ADC. “Collaborando sia con integratori di sistema che con i primi retailer a livello mondiale, conosciamo a fondo le esigenze del settore e la necessità di adottare rapidamente soluzioni moderne adeguate all’immagine, all’ambiente e alla filosofia di servizio del retailer nel punto vendita”.

Questa tecnologia innovativa è importante soprattutto per i negozi con un volume di transazioni medio-alto, per le corsie veloci e principali dove la produttività e la velocità al punto cassa, la soddisfazione del cliente e la prevenzione delle perdite da furti sono aspetti importanti. Si possono inoltre facilmente prevedere realizzazioni innovative con corsie dotate o meno di assistenza. Secondo Datalogic il checkout automatico rappresenterà una vera e propria rivoluzione rispetto ai metodi attualmente utilizzati e sarà presto adottato dai punti vendita di tutto il mondo.