Il Presidente di Datalogic S.p.A., Ing. Romano Volta, è stato nominato Vice Presidente e membro del Comitato di Presidenza di Unindustria Bologna per il quadriennio 2011-2015

Bologna, Giugno 2011 – Il Consiglio Direttivo di Unindustria Bologna, nella riunione di mercoledì 22 giugno – la prima sotto la presidenza di Alberto Vacchi – ha nominato i componenti del Comitato di Presidenza per il quadriennio 2011-2015 all’interno del quale Romano Volta, Presidente di Datalogic, è stato nominato Vice Presidente.

Unindustria Bologna è un’associazione di imprese, nata nel maggio del 2007 dalla fusione tra Api Bologna e Confindustria Bologna che aderisce al sistema di Confindustria. Rappresenta e tutela le aziende bolognesi, piccole, medie e grandi, alle quali mette a disposizione l'eccellenza e la qualità dei servizi e della cultura d'impresa delle due associazioni di origine.

La nomina è stata accolta con soddisfazione dal Presidente di Datalogic che ha così commentato: "Ho accettato questo incarico con grande piacere ed entusiasmo. Innanzitutto per la stima che mi lega ad Alberto Vacchi, persona di assoluto valore e che sarò felice di supportare, con la mia esperienza, nello svolgimento del suo nuovo incarico. Il sistema imprenditoriale bolognese sta attraversando un momento delicato e complesso e ho sentito l’esigenza di prestare il mio contributo per portare avanti le sue istanze. Un sistema imprenditoriale che, ricordo, è caratterizzato da tante piccole e medie realtà, con le quali affrontare i temi chiave per un’evoluzione del territorio in grado di accompagnare lo sviluppo delle aziende”.

“Colgo l’occasione – ha continuato l’ing. Volta - per formulare le mie più sentite congratulazioni al neo Presidente Alberto Vacchi, che conosco da molto tempo, augurandogli di ottenere grandi successi come rappresentante di una delle associazioni industriali più importanti d’Italia. In una fase economica così complessa e articolata, le aziende necessitano il massimo sostegno possibile da parte di tutti gli attori economici e delle istituzioni.
Per quel che mi riguarda, non posso che offrire la mia esperienza, basata su oltre 40 anni di attività come imprenditore, affinché tutti gli associati trovino risposte e sostegno nella loro attività quotidiana. Il mio impegno sarà anche focalizzato a favore della promozione dell’innovazione all’interno delle aziende”.

A conferma del grande impegno nel campo dell’innovazione, nel mese di novembre 2010, il Fondatore e Presidente di Datalogic S.p.A. è stato premiato con il prestigioso riconoscimento dell’ID-Innovation Italy Award 2010, che riconosce le eccellenze italiane dell’innovazione guidata dall’ICT.

Le motivazioni sono state: l’aver completato in pochi anni la trasformazione di Datalogic da un'azienda di stampo familiare ad una con impronta manageriale. Per avere saputo innovare profondamente il proprio ruolo da fondatore ad azionista, facendo evolvere la propria azienda, fondata nel 1972, verso "una realtà industriale con una crescita costante e duratura, strategica a livello internazionale per risultati, reputazione e immagine". Inoltre, per averla trasformata in un player globale in un mercato fortemente innovativo.