Casi di Successo

Casi di Successo

Casi di Successo

L’acquisizione automatica dei dati semplifica la tracciabilità durante produzione

Moretti Interholz usa i lettori PowerScan™ PM8300 per ottimizzare i processi aziendali in ambito produttivo


Descrizione

Moretti Interholz è una delle quattro società del gruppo Moretti SpA, che da oltre 25 anni opera nel settore della produzione del legno lamellare, utilizzato per costruzioni destinate a molteplici settori applicativi: edilizia, multisale cinematografiche, centri commerciali, scuole, chiese, complessi sportivi e alberghi. Più in generale, si occupa di interventi edilizi in cui viene adottato un materiale architettonicamente flessibile, quale il legno lamellare.


La sfida

Per ottemperare alle normative che prevedono la marcatura e la tracciabilità dei prodotti usati nelle costruzioni, e con lo scopo di mantenere parametri qualitativi elevati, la società ha deciso di automatizzare ed identificare i manufatti nelle vari fasi del processo produttivo.


Per realizzare una struttura in legno lamellare è necessario garantire la tracciabilità di tutti i componenti che la costituiscono, evidenziando la provenienza e le caratteristiche delle materie prime che compongono il prodotto finito.

La forte propensione aziendale all’automazione dei processi, è stato il motore che ha condotto Moretti Interholz ad informatizzare ulteriormente il proprio processo produttivo. Si è perciò deciso di implementare un sistema di identificazione automatica (auto ID) tramite codici a barre che prevede la codifica non solo della merce in ingresso e del prodotto finito, ma anche del semilavorato.


“Abbiamo consigliato al cliente una soluzione bar code rispetto ad una RFID perché, nonostante non ci fossero impedimenti di tipo tecnico o strutturale della tecnologia stessa, l’inserimento di un tag all’interno di un blocco di legno poteva influenzare le caratteristiche meccaniche del manufatto” afferma Mario Beltrami, RFID Division Manager di SAIT Srl “Inoltre, siccome le esigenze specifiche di Moretti Interholz si potevano gestire tramite una soluzione semplice ed economica come quella del codice a barre, abbiamo ritenuto opportuno optare per questa soluzione con completa soddisfazione da parte del cliente. ”


L’obiettivo del nuovo sistema è stato quello di ridurre al minimo l’impatto e le modifiche delle metodologie di lavoro interne, semplificando i processi e ricercando l’ottimizzazione e la massima automazione delle fasi di input dei dati a sistema.


La Soluzione

Si cercava una soluzione cordless, in quanto la tipologia degli articoli da trattare richiede la massima mobilità da parte dell’operatore, ma anche che fosse semplice ed intuitiva. Grazie alla competenza tecnologia e alla profonda conoscenza del mercato dell’Auto ID di SAIT, System Integrator scelto da Moretti Interholz e partner tecnologico di Datalogic, è stato selezionato il PowerScan 8300 Mobile come prodotto migliore per rispondere alle esigenze del cliente finale.


Il PowerScan PM 8300 è inoltre affidabile in situazioni estreme. In un ambiente dove si lavora il legno, il grado di protezione IP65 dello scanner garantisce un’ottima resistenza alla polvere e allo sporco. Il PowerScan PM8300 è dotato della tecnologia 3 Green Lights (3GL™) che permette di avere un feedback visivo ed immediato di buona lettura. Il PM8300 è dotato della tecnologia 3GL che permette di avere un feedback visivo ed immediato di buona lettura. La certezza che il dato è stato acquisito arriva dal ‘Green Spot,’ che emette un raggio di luce verde direttamente sul codice appena letto e dai due LED che si illuminano, sempre di verde, sia sulla parte superiore che posteriore del coperchio del PowerScan.


Moretti Interholz utilizza inizialmente i PowerScan per leggere i codici a barre sulle cataste di tavole di legno di materia prima. Dopodiché, iniziano le diverse fasi di produzione: troncatura, fresatura, pressatura delle estremità, piallatura delle facce principali, incollaggio ed infine pressatura per un periodo di 24 ore. A questo punto, il semilavorato viene etichettato con un codice a barre che contiene informazioni sul lotto di appartenenza, sulla data di lavorazione e sul materiale utilizzato per l’incollaggio.


Tale codice, contiene un ID univoco che permette di sapere anche se il prodotto è singolo o se deve diventare più manufatti. Tali informazioni sono utili quando viene trasportato in falegnameria per essere lavorato (es. tagli, smussatura, fresatura, forature, ritocchi, colorazione). A questo punto l’operatore legge con il PowerScan PM8300 il codice a barre presente sul pezzo di legno semilavorato e in automatico stampa il numero esatto di nuove etichette bar code da applicare sui vari prodotti finiti.


Al termine del processo, tramite la lettura dei codici a barre sulle etichette, il sistema permette di stampare la packing list con il riepilogo dei prodotti da spedire. Una volta caricato il camion, al trasportatore occorre semplicemente far leggere il bar code presente sulla packing list per ottenere la stampa immediata del DDT.


I Risultati

“La tecnologia Datalogic e il supporto nello sviluppo del progetto da parte di SAIT, ci hanno permesso di attivare un sistema di tracciabilità efficace ed efficiente in un ambiente di lavoro tendenzialmente difficile per apparecchiature elettroniche e contemporaneamente di raggiungere l’obiettivo di automatizzare ulteriormente e in modo sicuro le funzioni di logistica e spedizione merce” ha dichiarato il Dott.Giacomo Mantelli, già responsabile dei Sistemi Informativi del Gruppo Moretti e consulente di progetto per questa implementazione. “Grazie all’implementazione di questo nuovo sistema, il Gruppo Moretti dimostra ancora una volta di essere una realtà imprenditoriale strutturata per offrire il migliore equilibrio fra produzione di qualità ed elevato livello di servizio”.


Cliente

Moretti Interholz S.p.A.


Settore

Produzione


Segmento

Edilizia


Applicazione

Track and Trace


Paese

Italia


Prodotti Datalogic

PowerScan™ PM8300


Partner Datalogic

SAIT Srl