Soluzioni di logistica inbound

Soluzioni di logistica inbound

Soluzioni di logistica inbound

CHE COS'È LA LOGISTICA IN ENTRATA?

 

La logistica inbound si riferisce all'insieme dei processi progettati per l'efficienza della catena logistica, dal punto di ingresso all'interno del centro di distribuzione fino all'accettazione e allo stoccaggio nel centro stesso. Affronteremo in modo specifico l'argomento delle soluzioni di logistica inbound, partendo dalla definizione dei principali processi coinvolti fino alle opzioni di prodotto correlate.

 

LE SOLUZIONI DATALOGIC PER LA LOGISTICA IN ENTRATA

 

Affronteremo le soluzioni e i processi di logistica inbound suddivisi in tre aree specifiche:

  • Carrelli elevatori

  • Tracciamento, dimensionamento e pesatura

  • Accettazione e controllo dei pallet

Se siete alla ricerca di servizi di logistica inbound, siete nel posto giusto: vi guideremo attraverso le principali opzioni attualmente disponibili all'interno del nostro portafoglio dedicato.

 

SOLUZIONI PER CARRELLI ELEVATORI

 

I carrelli elevatori sono utilizzati in molte zone all’interno di un centro di distribuzione: se dotati di dispositivi AutoID, aumentano enormemente la produttività. Il PowerScan, combinato con il Rhino II VMT e con un Matrix 320 tra le forche, è la soluzione completa per un'acquisizione di dati rapida e senza interruzioni.

I carrelli elevatori (FLT) sono oggi presenti in gran numero nei centri di distribuzione. Offrono molto più della semplice movimentazione dei pallet. Considerando che la dimensione media di un magazzino è di circa 18.000 metri quadrati, oltre 100.000 prodotti possono essere facilmente stoccati in circa 15.000 pallet. Per movimentare 1.000 pallet al giorno è necessaria una flotta di 10 FLT. Dato che gli FLT sono veicoli con equipaggio, è quasi impossibile trovare facilmente e nel minor tempo possibile i pallet specifici. In breve, senza una soluzione per carrelli elevatori che includa un certo livello di connettività, i costi di manodopera aumenterebbero drasticamente.

La gestione dell'inventario ha bisogno di operazioni snelle per rispondere alla domanda dei consumatori in tempo reale e preservare l'integrità del flusso degli ordini. Per aumentare la produttività, un moderno FLT ha bisogno di soluzioni robuste per la logistica in entrata, come un terminale montato su veicolo, come Rhino II - un potente dispositivo dotato di un'interfaccia basata su Android™, collegato in modalità wireless al sistema di gestione del magazzino o all'ERP. FLT agisce come una rete locale (LAN) autonoma, in cui diversi dispositivi collegati possono essere utilizzati per leggere i codici a barre manualmente o in modo totalmente automatizzato.

In qualsiasi punto della supply chain, le istruzioni vengono trasmesse all'autista tramite il Rhino II, fornendo dettagli precisi sulla posizione dei pallet. L'autista, sapendo dove andare, individua subito il pallet corretto, legge manualmente il codice a barre con uno scanner PowerScan XLR o con l'ausilio di uno scanner industriale fisso come il Rhino II, che può essere facilmente montato tra le forche. I livelli di inventario possono essere perfettamente monitorati in vista della spedizione e del ricevimento, la messa a riposo e lo stoccaggio o l'evasione degli ordini. Le soluzioni per carrelli elevatori, che prevedono l'uso di attrezzature corrette per l'acquisizione di codici a barre e immagini, sono fondamentali nelle operazioni in cui è richiesto un ampio campo visivo e quando i codici a barre sono danneggiati o posizionati dietro un involucro esterno. 

 

PROCESSI LOGISTICI IN ENTRATA: SOLUZIONI DI TRACCIAMENTO, DIMENSIONAMENTO E PESATURA

 

Tra i processi strategici della logistica in entrata, le soluzioni di tracciamento, dimensionamento e pesatura rappresentano fasi cruciali della gestione dell'inventario. I pacchi scaricati dai camion vengono dimensionati e pesati; migliaia di pacchi vengono gestiti e smistati automaticamente per dimensione e peso.

Quando i pacchi arrivano in un centro di distribuzione, a volte vengono utilizzati sistemi di trasporto telescopici per recuperarli direttamente dai furgoni di consegna, dai camion, dai rimorchi o dai container aerei. È importante accertarsi che i pacchi soddisfino le aspettative, acquisendo automaticamente i dati dei codici a barre, le immagini ad alta risoluzione, le dimensioni e il peso e verificando direttamente se questi dati corrispondono nel sistema di gestione del magazzino. Le soluzioni di tracciamento, dimensionamento e pesatura vi assicurano di avere tutto ciò che serve per soddisfare i requisiti di evasione degli ordini di e-commerce: convalida della corretta consegna della merce e controllo della qualità, in modo che possa essere portata nel luogo di stoccaggio pertinente, il tutto con una tracciabilità completa. Inoltre, i dati acquisiti possono essere utilizzati per i controlli di qualità o per l'ottimizzazione dello stoccaggio. Il dimensionatore DM3610, in combinazione con il lettore 2D ad alte prestazioni AV900, è la soluzione logistica inbound perfetta per questo scenario.

Datalogic dispone già di una serie perfetta di soluzioni modulari per il tracciamento, il dimensionamento e la pesatura, ricca di dispositivi facili da integrare per garantire il soddisfacimento delle esigenze del commercio elettronico ad alta velocità. In primo luogo, il DM3610 è un'unità di dimensionamento aerea ad alte prestazioni per misurare automaticamente il volume, la lunghezza, la larghezza e l'altezza dei colli mentre vengono trasportati su un nastro. In secondo luogo, l'AV900 è una telecamera industriale ad alte prestazioni che legge e riconosce un'ampia gamma di codici a barre e cattura facilmente le immagini ad alta risoluzione dei pacchi, grazie all'ampio campo visivo e al sensore da 9MP leader della categoria. La combinazione di questi due prodotti offre la capacità di estensione richiesta dai centri di distribuzione più affollati, senza aumentare i costi di manodopera. I processi automatizzati contribuiscono a snellire le operazioni e a migliorare l'accuratezza, eliminando gli errori umani che possono influire sui processi di ricezione e di messa a riposo, nonché sul flusso di cassa.

 

SOLUZIONI PER L'ACCETTAZIONE E IL CONTROLLO DEI PALLET

 

Durante l'accettazione e il controllo dei pallet, gli operatori si assicurano che la merce ricevuta corrisponda all'ordine di acquisto e agli standard di qualità previsti. Il mobile computer Skorpio X5 è la soluzione logistica perfetta per la gestione del magazzino, grazie al suo ampio e luminoso display e alla possibilità di scattare foto per registrare in tempo reale eventuali problemi di qualità.

Tutte le merci trasportate lungo la supply chain fino a un centro di distribuzione vengono solitamente imballate in pallet. Quando arrivano, vengono controllate le dimensioni, il peso e i codici dei prodotti, in modo da garantire la conformità alla qualità e la completa tracciabilità per la gestione dell'inventario. Datalogic offre una potente gamma di dispositivi mobili rugged per l'accettazione e il controllo dei pallet, come il dispositivo all'avanguardia Skorpio X5, per una perfetta integrazione con i sistemi di gestione del magazzino.

È importante disporre di una capacità di scansione a lungo raggio, per evitare la necessità di andare su e giù per i corridoi e persino di acquisire dati da un carrello elevatore in movimento. Molte merci subiscono un certo livello di usura durante il trasporto e i codici a barre possono diventare più difficili da leggere a causa di danni o perché oscurati da involucri semi-opachi. È quindi importante utilizzare dispositivi manuali ad alta capacità non solo per acquisire le informazioni sul prodotto in modo semplice e alla prima scansione, ma anche per catturare immagini ad alta risoluzione per verificare eventuali problemi di qualità imprevisti. Il computer portatile rugged Skorpio X5 Android™ è stato progettato per fornire una maggiore efficienza alle delicate operazioni di logistica in entrata, come l'accettazione e il controllo dei pallet, grazie al feedback istantaneo dell'azienda connessa.

 

 

SOLUZIONI PER CARRELLI ELEVATORI: MANUALE E AUTOMATIZZATO

 

 

FORKLIFT SOLUTIONS: MANUAL AND AUTOMATED

I carrelli elevatori sono utilizzati in molte zone all’interno di un centro di distribuzione: se dotati di dispositivi AutoID, aumentano enormemente la produttività. Il PowerScan, combinato con il Rhino II VMT e con un Matrix 320 tra le forche, è la soluzione completa per un'acquisizione di dati rapida e senza interruzioni.

I carrelli elevatori (FLT) sono oggi presenti in gran numero nei centri di distribuzione. Offrono molto di più della semplice movimentazione manuale dei pallet. Considerando che la dimensione media di un magazzino è di 18.000 metri quadrati, oltre 100.000 prodotti possono essere facilmente stoccati su circa 15.000 pallet. Una flotta di circa 10 FLT sarà necessaria per movimentare 1000 pallet al giorno. Dato che gli FLT sono veicoli con equipaggio, sarà molto difficile trovare pallet specifici in tempi rapidi senza un certo livello di connettività.

Il tempo è denaro e le operazioni efficienti devono soddisfare la richiesta dei consumatori di ricevere gli ordini in tempi rapidi. Per aumentare la produttività, un moderno FLT sarà equipaggiato con un terminale veicolare portatile, come il Rhino II VMT, un potente dispositivo basato su Android e collegato in modalità wireless al sistema di gestione del magazzino o all'ERP. L'FLT agisce come una rete locale (LAN) autonoma, dove una serie di dispositivi collegati possono essere utilizzati per leggere i codici a barre manualmente o in modo totalmente automatizzato.

Le istruzioni di lavoro vengono trasmesse senza problemi all'autista tramite il Rhino II VMT, fornendo dettagli precisi sulla posizione dei pallet. L'operatore, sapendo dove andare, individua il pallet corretto, scansiona il codice a barre manualmente con lo scanner PowerScan o con l'ausilio di uno scanner industriale fisso come il Matrix 320, che può essere facilmente montato tra le forche. I livelli di inventario possono essere perfettamente monitorati per la spedizione, il ricevimento, la messa a riposo, lo stoccaggio o l'evasione degli ordini. L'utilizzo dell'apparecchiatura corretta per l'acquisizione di codici a barre e immagini è fondamentale nelle operazioni in cui è richiesto un ampio campo visivo e quando i codici a barre sono danneggiati o dietro un involucro esterno.

 

TRACCIAMENTO, DIMENSIONAMENTO, PESATURA

 

TRACKING, DIMENSIONING, WEIGHTING

I pacchi scaricati vengono misurati e pesati; migliaia di pacchi vengono gestiti e classificati automaticamente in base alle dimensioni e al peso.

Quando i pacchi arrivano in un centro di distribuzione, a volte vengono utilizzati sistemi di trasporto telescopici per recuperarli direttamente da furgoni, camion, rimorchi o container aerei (Unit Load Devices - ULD). È importante verificare che i pacchi siano conformi alle aspettative, acquisendo automaticamente i dati dei codici a barre, le immagini ad alta risoluzione, le dimensioni e il peso. Avete tutto ciò che vi serve per soddisfare i requisiti di evasione degli ordini in ambito e-commerce: convalidare la consegna della merce corretta e controllarne la qualità in modo che possa essere portata nel luogo di stoccaggio pertinente, il tutto con una tracciabilità completa. I dati acquisiti possono essere utilizzati per i controlli di qualità o per l'ottimizzazione dello stoccaggio. Il DM3610 in combinazione con l'AV900 è la soluzione perfetta.

Datalogic dispone già di una serie perfetta di prodotti modulari e facili da integrare per garantire il soddisfacimento delle esigenze del commercio elettronico ad alta velocità. In primo luogo, il DM3610 è un'unità di dimensionamento aerea ad alte prestazioni per misurare automaticamente il volume, la lunghezza, la larghezza e l'altezza dei colli mentre vengono trasportati su un nastro. In secondo luogo, l'AV900 è una telecamera industriale ad alte prestazioni che legge e riconosce un'ampia gamma di codici a barre e cattura facilmente immagini ad alta risoluzione posizionate sui pacchi, grazie all'ampio campo visivo e al sensore da 9MP leader della categoria. La combinazione di questi due prodotti offre la necessaria capacità di estensione richiesta dai centri di distribuzione più affollati. I processi automatizzati contribuiscono a snellire le operazioni e a migliorare l'accuratezza, eliminando gli errori umani che possono influire sui processi di ricezione e di stoccaggio.

 

ACCETTAZIONE E CONTROLLO DEI PALLET

 

PALLET ACCEPTANCE AND CHECK

La merce ricevuta deve corrispondere al relativo ordine di acquisto: questa è la priorità principale nell'area ricevimento, insieme ai controlli di qualità; lo Skorpio X5 è il dispositivo perfetto, con il suo ampio e luminoso display e la possibilità di scattare foto per registrare eventuali problemi.

Tutte le merci in arrivo in un centro di distribuzione, in genere i pallet, vengono innanzitutto controllati per garantire che abbiano le dimensioni, il peso e i codici prodotto corretti per assicurare la completa tracciabilità. Inoltre, devono essere verificati rispetto agli ordini di acquisto previsti nell'area di entrata. Datalogic offre una potente gamma di dispositivi informatici mobili resistenti, come il modernissimo Skorpio X5, per una perfetta integrazione con i sistemi di gestione del magazzino.

È importante disporre di una capacità di scansione a lungo raggio, per evitare di dover camminare su e giù per i corridoi e persino di acquisire dati da un carrello elevatore in movimento. Molte merci subiscono un certo livello di usura durante il trasporto e i codici a barre possono diventare più difficili da leggere a causa di danni o perché oscurati da involucri semi-opachi. È quindi importante utilizzare dispositivi palmari ad alta capacità non solo per acquisire le informazioni sul prodotto in modo semplice e alla prima scansione, ma anche per catturare immagini ad alta risoluzione per verificare eventuali problemi di qualità imprevisti. Skorpio X5 è stato progettato per fornire una maggiore efficienza alle operazioni di magazzino grazie all’automazione intelligente (Connected Enterprise). 

 

 

 

👋 Hi there!
How can we help you today?
Let's chat
1