Impatto del Coronavirus (COVID-19) sulle attività Datalogic

Gentile cliente / Gentile partner,

desideriamo darvi un quadro chiaro e aggiornato della situazione di Datalogic in questo periodo in cui le notizie e i media quotidianamente continuano a concentrarsi sull'impatto del COVID-19 sulle aziende.

Questa emergenza globale ha avuto un impatto limitato sulle nostre attività. Le principali strutture produttive di Datalogic si trovano in Vietnam, Ungheria e Slovacchia, e possiamo confermarvi che al momento non si è verificata nessuna chiusura o sospensione della produzione dei nostri dispositivi, garantendo quindi ai nostri clienti una continuità nelle consegne di prodotti e forniture.

Essendo Datalogic un'azienda high-tech, abbiamo alcuni fornitori in Cina (ma non in nessuna delle zone rosse), con i quali siamo costantemente in contatto. Ci hanno rassicurato del fatto che la loro situazione sta migliorando ogni giorno di più. Hanno già ripreso la produzione e avviato le consegne ai nostri stabilimenti.

La sede centrale di Datalogic è a Bologna, in Italia, presso la quale stiamo intraprendendo qualsiasi azione atta a limitare ulteriormente il rischio di infezione e implementando, laddove necessario, procedure speciali. Al contempo, ci stiamo assicurando che i nostri servizi possano continuare a funzionare in modo regolare.

Datalogic è costantemente impegnata a garantire la salute e la sicurezza di dipendenti, partner e clienti: seguiamo scrupolosamente tutte le indicazioni sanitarie internazionali, nazionali e locali, per prevenire il più possibile qualsiasi conseguenza negativa.

Continueremo a monitorare la situazione e provvederemo a fornirvi tutti gli aggiornamenti che potrebbero avere conseguenze sulle nostre attività.

A tutti coloro che sono stati colpiti dal COVID-19, auguriamo a voi e ai vostri cari una rapida ripresa. Estendiamo la nostra gratitudine agli operatori sanitari che stanno assistendo le persone in difficoltà.