I dispositivi antimicrobici aiutano a salvaguardare operatori sanitari e pazienti

Bologna, 6 aprile 2020. In una società globalizzata, ridurre il rischio di contrarre una malattia infettiva attraverso una maggiore igiene delle mani non è mai stato così importante. Le malattie infettive si diffondono in genere attraverso “goccioline” contaminate nell'aria e sulle superfici. Questo è il motivo per il quale i centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie pongono grande enfasi sull'igiene delle mani e sui dispositivi di protezione individuale (DPI) nelle linee guida per la salvaguardia degli operatori sanitari e dei pazienti.

Gli amministratori in ambito sanitario possono tutelare e proteggere gli operatori sanitari in prima linea, scegliendo strumenti e dispositivi mobili progettati specificamente per respingere e uccidere germi e batteri. Questo è particolarmente importante quando i dispositivi mobili vengono utilizzati in diverse stanze e da diversi operatori come infermieri  e medici. Anche se un dispositivo è dedicato a un'unità di malattia infettiva attiva, un'esposizione aggiuntiva alla stessa malattia può aumentare le conseguenze negative per i pazienti. In breve, l'igiene non è un'opzione, è una priorità.

Per assicurarsi che tale priorità sia pienamente rispettata, i lettori di codici a barre Datalogic destinati al settore sanitario sono dotati di una speciale custodia; tale involucro è progettata per resistere a numerose pulizie quotidiane da parte di disinfettanti medici aggressivi approvati dall'EPA.

Gli additivi agli ioni d'argento, aggiunti alla plastica antimicrobica di questi lettori, inibiscono la crescita di microrganismi come germi e batteri, riducendo notevolmente il rischio che i germi rimangano sui dispositivi e vengano trasmessi tra operatori sanitari e pazienti.

Oltre a contenere sostanze antimicrobiche, gli involucri utilizzati da Datalogic per i suoi lettori di codici a barre e mobile computer per uso medico sono progettati per difendersi dagli aggressivi disinfettanti approvati dagli istituti medici. Le custodie possono resistere alle numerose pulizie quotidiane previste dai protocolli standard di igiene ospedaliera. Decine di igienizzazioni al giorno non le danneggeranno. I dispositivi di consumo, ad esempio, possono essere deteriorati dai prodotti per la pulizia.

I dispositivi mobili di Datalogic per gli operatori sanitari offrono due funzioni aggiuntive per renderne l’utilizzo semplice ed efficace: ricarica wireless e design ergonomico. La ricarica wireless è finalizzata a scongiurare il rischio di guasto numero uno di tutti i dispositivi cordless: l’ossidazione dei contatti di ricarica. L'eliminazione dei contatti consente una migliore affidabilità, una maggiore durata del dispositivo e un costo totale di proprietà inferiore grazie alla riduzione dei guasti. Inoltre, i contatti possono diventare ricettacoli di polvere e crescita microbica; la ricarica a induzione wireless elimina questo pericolo. Infine, il design ergonomico dei dispositivi Datalogic assicura che si adattino facilmente ai carrelli sanitari e riduce inoltre l'affaticamento fisico associato alle ripetute operazioni di scansione.

Nel sistema sanitario odierno, i mobile computer e i lettori di codici a barre giocano un ruolo essenziale nel controllo delle infezioni e nella sicurezza dei degenti. Assicurano la corretta identificazione del paziente, contribuendo al tempo stesso a ridurre la diffusione delle malattie infettive. Avendo a disposizione apparecchiature realizzate con materiali antimicrobici e adatti a resistere all’azione di potenti disinfettanti, ed equipaggiate inoltre della tecnologia di ricarica wireless, gli ospedali possono diventare più efficienti riducendo al contempo il rischio di infezioni secondarie.