SG4 FIELDBUS, la prima Barriera di Sicurezza con openSAFETY su POWERLINK integrato

Bologna, Novembre 2017- Datalogic, leader mondiale nei settori dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale, è lieta di annunciare SG4 FIELDBUS, la prima Barriera di Sicurezza con protocollo di comunicazione industriale Ethernet openSAFETY (il protocollo di sicurezza più avanzato e versatile attualmente disponibile sul mercato) su POWERLINK (lo standard per la comunicazione industriale Ethernet in tempo reale ad alte prestazioni). Questo ne fa la barriera di sicurezza ideale per le applicazioni Industry 4.0.

Dotata di tutte le risoluzioni (dita, mano e corpo) e di un ampio range di funzionalità da quelle base a quelle più avanzate, SG4 FIELDBUS può essere utilizzata in ogni applicazione che attualmente preveda l’uso di barriere di sicurezza standard. L’implementazione dell'interfaccia POWERLINK alla serie di barriere SG4 Light Curtain permette di beneficiare di una nuova soluzione di sicurezza facile da integrare in sistemi esistenti e in grado di comunicare direttamente con i controllori di sicurezza. Sia POWERLINK che openSAFETY sono tecnologie open e a licenza libera, dunque offrono il massimo ritorno sugli investimenti nel ciclo di vita completo di una macchina o di un impianto. Sempre più frequentemente sono richiesti dispositivi di automazione industriale in grado di scambiare i dati in modo dinamico tra tecnologie, sistemi e aziende diverse. Questa apertura verso un’automazione senza vincoli tutela gli investimenti delle aziende operanti in diversi settori, dall’Automotive al Food & Beverage, dalle società di Packaging a chi produce Macchine utensili, da chi gestisce magazzini a chi lavora legno e ceramica.

"La barriera di sicurezza SG4 FIELDBUS apre nuove prospettive negli standard di sicurezza richiesti in ambienti Industry 4.0", afferma Cosimo Capuzzello, General Manager Manufacturing Industry di Datalogic. "Datalogic SG4 FIELDBUS Safety Light Curtain è in grado di integrare il mondo fisico e virtuale come descritto dal paradigma Industry 4.0 relativo ai Cyber-Physical Systems (CPS), destinato a migliorare sostanzialmente i processi produttivi industriali, la supply chain e il ciclo di vita del prodotto all’interno della filiera delle Smart Factories.”

Le informazioni relative alla diagnostica della SG4 FIELDBUS sono completamente disponibile per essere trasmessi a PLC e HMI. Ogni evento diagnostico proveniente dalla barriera può essere letto direttamente sulle interfacce operatore a bordo macchina o su interfacce web remote, utilizzando semplici messaggi in lingua locale.

SG4 FIELDBUS Caratteristiche principali e benefici:

  •  Facilità di installazione e manutenzione:

- Collegamento diretto a POWERLINK tramite connettori M12

- Nessun interruttore DIP da configurare

- Diagnostica completa disponibile su PLC

  •  Progettazione efficace: tutti i parametri del sistema di sicurezza, incluso quelli delle barriere, sono memorizzati sul PLC
  •  SG4 FIELDBUS sono usate in combinazione con blocchi funzionali predefiniti nel PLC di sicurezza, per gestire le seguenti funzioni:

- Modelli base: riavvio automatico/manuale, monitoraggio del dispositivo esterno, muting totale (T / L / X)

- Modelli avanzati: muting parziale, muting dinamico, blanking fisso, blanking flottante, misura

  • Gamma completa di risoluzioni: 14 mm, 30 mm, risoluzione corpo
  • Massimo livello di sicurezza: Tipo 4, pl e, SIL 3